Spiaggia di nuovo presa d’assalto e stabilimenti pieni: sosta selvaggia, un'altra raffica di multe

Domenica 20 Giugno 2021 di Chiara Marinelli
Spiaggia di nuovo presa d assalto e stabilimenti pieni: sosta selvaggia, un'altra raffica di multe

CIVITANOVA  - Qualche nuvola di troppo nel pomeriggio non offusca il sabato al mare, boom di presenze negli stabilimenti balneari e nei ristoranti del lungomare civitanovese. La giornata caldissima ha spinto in spiaggia tanti civitanovesi, ma anche i turisti pendolare. E non manca qualcuno arrivato dal Nord Italia per godersi Civitanova nel mese di giugno. La nota dolente di una giornata da incorniciare per gli stabilimenti balneari sono stati i parcheggi selvaggi. 

 


Nulla di nuovo per chi conosce Civitanova e sa bene che, purtroppo, nei fine settimana estivi la caccia al parcheggio è spesso senza regole. Raffica di sanzioni da parte degli agenti della polizia municipale nella mattinata di ieri. E oggi i controlli continuano per scoraggiare tutti gli automobilisti che non si fanno troppi scrupoli a lasciare la macchina parcheggiata dove non è consentito, creando problemi anche di viabilità. «La gente c’è, oggi (ieri per chi legge, ndr) al mare si sta benissimo – ha detto Marco Scarpetta, proprietario dello stabilimento balneare Raphael Beach, sul lungomare Piermanni, e rappresentante dell’Abat di Civitanova –. Si comincia a vedere anche qualcuno che viene da fuori. Non mancano i soliti pendolari dall’entroterra maceratese e gli umbri. Ma c’è anche qualche turista che arriva dal Nord Italia e ha scelto Civitanova come meta per le prime vacanze. Il ristorante sta lavorando bene. Nei fine settimana è necessario prenotare se si vuole scegliere in tutto e per tutto la propria esperienza di pranzo al mare. Altrimenti bisogna accontentarsi degli orari e dei posti che ci sono. Tanto movimento, comunque, sul lungomare. Va bene così».

È partito ieri, tra l’altro, il servizio gratuito di bus navetta per permettere ai turisti di raggiungere la spiaggia nord dai parcheggi periferici. Nel mese di giugno la navetta circolerà nel fine settimana (giorni 19-20 e 26-27), mentre a luglio e fino al 29 agosto tutti i giorni dalle ore 8 alle 13 e dalle 15 alle 20 con un tempo massimo di attesa di 25 minuti. Il capolinea è all’ex liceo scientifico di Fontespina. Il bus raccoglie i bagnanti in via Bragadin, via Saragat e all’angolo fra via Friuli e via Doria. Da qui tramite sottopasso raggiunge lo chalet Dune (ex Batik) fino alla Lampara ed effettua le fermate presso tutti gli altri stabilimenti di viale IV Novembre. Il servizio dell’Atac è pensato per ovviare ai problemi di parcheggio. 


Ma ieri, come detto, sono scattate decine e decine di sanzioni per sosta selvaggia. «Tanti automobilisti hanno parcheggiato random – ha detto l’assessore alla sicurezza Giuseppe Cognigni – . E c’è stata una raffica di sanzioni. Domani (oggi per chi legge, ndr) la pattuglia della polizia locale si muoverà in collaborazione con il carro attrezzi per intervenire subito, se necessario. C’erano auto parcheggiate sugli stalli dei disabili e davanti ai cancelli delle abitazioni».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA