Volano i pugni al palasport
per vendere la porchetta

Giovedì 29 Gennaio 2015
Il palasport di Civitanova

CIVITANOVA - Scoppia la “guerra della porchetta”. Il nuovo palasport è un mercato invitante per gli ambulanti.

Tanto che, per guadagnarsi il posto migliore, martedì scorso alcuni sono venuti alle mani. Un litigio in cui sarebbero volati pugni, subito sedato dai vigili urbani presenti alla prima della Lube.

Alla fine i cinque proprietari di furgoni con hot dog, panini con porchetta, hamburger e patatine, hanno trovato sistemazione. Tutti erano in possesso della regolare autorizzazione. Ma nella vicenda spunta anche il “giallo” dell’ordinanza che vieta il commercio itinerante su tutto il lotto della Civita Park (centro commerciale, fiera e palas). Gli operatori della ristorazione del Cuore Adriatico erano stati rassicurati sull’esistenza del divieto, tanto da lamentarsi del fatto che non fossero state elevate multe. Ma l’ordinanza non era stata trasmessa alla polizia municipale, come conferma la comandante Cammertoni.

Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio, 16:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA