Ucraina, piano per la solidarietà. Costituito in Comune un tavolo istituzionale di coordinamento per gli aiuti

L'incontro in Comune
L'incontro in Comune
di Daniel Fermanelli
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Marzo 2022, 07:40

CIVITANOVA - Nel pomeriggio di ieri, nella sala consiliare del Comune, si è costituito il tavolo istituzionale di coordinamento, promosso dall’amministrazione comunale, nel quale sono stati coinvolti la Protezione civile, la Caritas diocesana, la Croce Verde e lo Svau. Il tavolo, che resta aperto a tutte le realtà del territorio che vorranno prestare il proprio contributo, è stato costituito per organizzare la regia finalizzata ad ottimizzare il convoglio delle tantissime proposte di aiuto che i cittadini civitanovesi, con grande generosità, hanno manifestato di voler offrire al popolo ucraino.

 
È stata quindi messa in moto dal Comune la macchina organizzativa della solidarietà con cui saranno coordinati, a livello istituzionale, aiuti e donazioni, nel pieno rispetto di quanto finora indicato dalle autorità competenti. All’incontro hanno partecipato il sindaco Fabrizio Ciarapica, il vicesindaco Fausto Troiani, l’assessore ai Servizi sociali Barbara Capponi, il consigliere regionale Pierpaolo Borroni e i rappresentanti delle associazioni coinvolte. In attesa di indicazioni più precise sulle modalità di veicolo degli aiuti, oggi il Comune renderà noti i canali di contatto attraverso i quali i cittadini potranno comunicare la loro disponibilità a sostegno di chi sta subendo gli orrori della guerra. 
«Dall’Ucraina arrivano immagini terribili di devastazione, fuga, pianti e dolore che coinvolgono anche donne e bambini – ha dichiarato il sindaco Ciarapica -. Per questo la nostra amministrazione ha voluto costituire un tavolo istituzionale di coordinamento che vede il coinvolgimento delle associazioni del territorio. A loro ed ai tanti cittadini che si sono resi disponibili ad offrire il proprio contributo va il mio più sentito ringraziamento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA