Vengono alle mani, scappano e poi la resa dei conti: ennesima rissa tra ubriachi nella notte

Domenica 12 Luglio 2020
Porto San'Elpidio, vengono alle mani, scappano e poi la resa dei conti: ennesima rissa tra ubriachi nella notte

PORTO SANT'ELPIDIO - Ennesima rissa, questa volta in due fasi. Ubriachi fradici se le danno di santa ragione tra Porto Sant'Elpidio e Lido Tre Archi, tra le 5 e le 7 di mattina. Parte male il secondo fine settimana di luglio, e l'estate è lunga. Quattro ragazzi sono stati identificati, sono tutti extracomunitari, uno è lo stesso che si è azzuffato sia a Porto Sant'Elpidio che a Tre Archi.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, la terza positiva è una donna incinta. La polizia indaga su 7 bengalesi: sono ambulanti in spiaggia?

Video hard con bimbi, suicidi e decapitazioni: denunciati 20 minorenni, il più piccolo ha 13 anni. Perquisizioni nelle Marche

Tutto è cominciato prima dell'alba nella riviera elpidiense, in piazza Garibaldi, davanti al negozio di Kebab, alle 5 di mattina. Gli schiamazzi hanno svegliato le persone al letto e qualcuno ha telefonato al 112. Sono arrivati i carabinieri della locale stazione e c'è stato il fuggi-fuggi, ma le telecamere avevano inquadrato tutto.
 
Nella corsa per sfuggire ai militari dell’Arma uno dei due litiganti è arrivato a Lido Tre Archi, sembra in bicicletta, e lì, in via Nenni, davanti alla tabaccheria, è tornato a menare le mani. La seconda faida andata in scena alle 6.30 è stata quindi il prosieguo della prima. In questo caso sarebbero stati coinvolti più ragazzi, tutti stranieri, una banda di nordafricani. Il numero è imprecisato. Due sono stati identificati in via Nenni e si arriva così a 4 nomi scritti sul taccuino dei carabinieri. Sempre in via Nenni ci è scappato il ferito perché, tra schiaffi e graffi in faccia, uno si è fatto male sopra l'occhio. Secondo gli investigatori non si è trattato di un regolamento di conti tra bande rivali, come era stato sette mesi fa nella mattanza al bar Blasco in via Faleria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA