Italia zona bianca, dal 1° giugno ristoranti al chiuso poi coprifuoco alle 24: ma spunta l'ipotesi fascia bianca "rafforzata"

Martedì 25 Maggio 2021 di Francesco Malfetano
Italia zona bianca, dal 1° giugno ristoranti al chiuso poi coprifuoco alle 24: ma si studiano nuove regole

Tre il primo giugno, quattro la settimana successiva e quasi tutte le Regioni a partire dal 14. Numeri e decreti alla mano il prossimo mese sembra destinato ad essere quello che sancirà l'approdo in zona bianca dell'intera Penisola.

Le prime ad "approfittarne" grazie a dati del monitoraggio particolarmente favorevoli (soprattutto il tasso d'incidenza, ben al di sotto dei 50 positivi per 100mila abitanti necessari) sono Sardegna, Molise e Friuli Venezia Giulia. Come già stabilito dal governo infatti, le tre regioni passeranno in zona bianca da martedì prossimo. A seguire invece, a partire dal 7 giugno, sarà il turno di Abruzzo, Veneto e Liguria.

Palestre, aprono solo le grandi. «Doccia? Ok, ma fate in fretta»

Un "treno" su cui, in ragione di dati in picchiata, punterà a salire anche l'Umbria. Dal 14 invece, ovviamente mantenendo il trend attuale, dovrebbe essere la volta di Lazio, Lombardia ed Emilia Romagna. Ma non è escluso che se la situazione continua a stabilizzarsi anche in altri territori, la soglia di tre settimane con dati da zona bianca prima di passare a tutti gli effetti alla fascia di rischio più bassa possa essere ammorbidita, acconsentendo a soli 14 giorni. In ogni caso, è presto per dirlo.

 

IL CALENDARIO DELLE RIAPERTURE
La sola certezza è che giugno sarà un mese decisivo per il ritorno alla normalità. Non solo perché in 30 giorni arriveranno 25 milioni di vaccini, ma anche perché proseguiranno le riaperture. La prima data da segnare sul calendario, come stabilito dal governo, è proprio il primo giugno. A partire da martedì prossimo infatti, i ristoranti potranno riaprire le proprie sale al chiuso ai clienti (a pranzo e a cena) mentre i bar potranno tornare a servirli al bancone. Un passo in avanti non da poco che sarà accompagnato anche dal grande ritorno degli eventi sportivi all'aperto. Dal 7 giugno invece ci sarà il secondo allentamento del coprifuoco che slitterà dalle 23 a mezzanotte prima di essere eliminato definitivamente a partire dal 21 dello stesso mese. Nel mezzo, e cioè dal 15 giugno, il ritorno di matrimoni, cerimonie e parchi tematici. 

 

 

 

ZONA BIANCA: LE REGOLE
Come detto però, a quel punto una buona parte della Penisola potrebbe ritrovarsi in zona bianca. Cioè non dovrebbe sottostare alle limitazioni che ormai tutti conosciamo ma dovrà rispettare "solo" le norme di comportamento: distanziamento e mascherine. O almeno è quello di cui erano convinti tutti fino a ieri. Le cose però potrebbero cambiare. Secondo il presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga infatti, a breve ci sarà un incontro per fornire nuove indicazioni. 

 

 

 

 

Zona bianca: spostamenti, ristoranti, centri commerciali, coprifuoco: tutte le regole

 

«Di regole sulla zona bianca non ce ne sono moltissime. Ci stiamo confrontando con i governatori le cui Regioni dovrebbero passare per prime in zona bianca, cioè Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, e quelli i cui territori passeranno la settimana successiva, per capire se mettere in campo misure condivise». Tant'è che il governatore friulano ha anche spiegato come «fra qualche giorno raggiungeremo un'ipotesi di lavoro sulla quale mi auguro poter partire la prossima settimana». 

 

BIANCO RAFFORZATO - Introdurre nuovi meccanismi condivisi a livello nazionale nel caso di un eventuale aumento dei contagi in zona bianca (e tra questi, la possibilità di inserire misure più restrittive per una sorta di "zona bianca rafforzata" oltre alla possibilità di rientrare in questa fascia senza dover aspettare necessariamente tre settimane, qualora i dati lo consentano) è  quanto alcuni governatori potrebbero infatti proporre in vista della Conferenza delle Regioni prevista domani e del conseguente Stato-Regioni. Il vertice, a quanto si apprende, è focalizzato sui temi dei decreti Governance e Semplificazioni e il tema non figura all'ordine del giorno.

Ultimo aggiornamento: 26 Maggio, 09:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA