Coronavirus, cura col plasma bocciata? L'infettivologo Menichetti: «48 studi, dati clinici modesti»

Mercoledì 10 Giugno 2020
Coronavirus, cura col plasma bocciata? L'infettivologo Menichetti: «48 studi, dati clinici modesti»

Coronavirus, la plasmaterapia bocciata? Ben 48 studi sperimentali avrebbero avuto risultati modesti, secondo quanto detto da Francesco Menichetti, infettivologo e direttore dell'Uoc Malattie Infettive presso l'azienda ospedaliero-universitaria di Pisa, durante una audizione in videoconferenza davanti alla COmmissione affari sociali. «Ci sono 48 sperimentazioni in corso sul plasma da convalescente. Tutti descrivono un miglioramento clinico in alcuni dei pazienti trattati. Rimane incerto se il miglioramento è correlato alla plasmaterapia, ad altre terapie ricevute, o è il frutto della naturale progressione della malattia. C'è quindi il presupposto terapeutico, ma ad oggi i dati clinici sono modesti».

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, dopo il triplo zero ci sono altri 3 nuovi positivi nelle Marche nelle ultime 24 ore/ I test effettuati in tutta Italia in tempo reale

Svolta nell'omicidio Cianfrone, marito e moglie condotti in caserma. Sono loro nei video?


Menichetti è tra i responsabili del protocollo per la sperimentazione della plasmaterapia contro il coronavirus nel Centro, lo studio Tsunami Italia che raccoglie 64 centri clinici e 65 centri trasfusionali e durerà 6 mesi. «È uno studio molto ambizioso - ha precisato Menichetti - Prevede due analisi 'ad interim', la prima si potrebbe realizzare con 120 pazienti. La selezione dei donatori avviene secondo le indicazioni del Centro nazionale del sangue. I trasfusi saranno Covid lievi e moderati».

In conclusione, secondo Menichetti «Tsunami Italia è lo studio necessario per dimostrare sicurezza ed efficacia della terapia del plasma. I futuro di questo studio però sarà però legato ad alcune variabili - conclude l'infettivologo - come l'andamento dell'epidemia di Covid-19 che ora è fortunatamente in flessione e alla pubblicazione di studi analoghi a Tsunami su grandi numeri come potrebbe avvenire in Usa». La videoconferenza aveva come oggetto appunto la sperimentazione in atto per il trattamento dei pazienti affetti da Covid-19 con il plasma e le altre sperimentazioni in corso. 

Ultimo aggiornamento: 17:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche