Coronavirus in Italia: in un giorno 7 morti 642 nuovi positivi. Mai così tanti da fine maggio. Boom in Lombardia e Lazio

Mercoledì 19 Agosto 2020
Coronavirus in Italia: in un giorno 7 morti 642 nuovi positivi. Mai così tanti da fine maggio. Boom in Lombardia e Lazio

Il bollettino Covid di oggi mercoledì 19 agosto 2020. I nuovi contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore sono 642. Le vittime registrate oggi sono 7 in Italia, di cui solo in Lombardia sono 4, dove c'è una nuova impennata di casi (91), così come nel Lazio, dove i nuovi positivi sono 71. 




LEGGI ANCHE:
Minaccia di morte la convivente e i suoi genitori, spintona i carabinieri: 42enne arrestato ma subito rimesso in libertà

Furioso incendio devasta allevamento di polli. Enorme nube di fumo, appello di due sindaci: «Tenete chiuse le finestre»

I dati


Lombardia, 91 nuovi casi e 4 morti​

Sono 91 i nuovi casi positivi al coronavirus in Lombardia (di cui 11 'debolmente positivì e 0 a seguito di test sierologico). È quanto emerge dai dati diffusi dalla Regione. Cresce il numero di pazienti guariti/dimessi: sono +79, per un totale complessivo di 75.398 dall'inizio dell'epidemia, di cui 1.311 dimessi e 74.087 guariti. Stabile la terapia intensiva con 14 pazienti ricoverati mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 151 (+1). Nelle ultime 24 ore si sono registrati inoltre 4 decessi, facendo così salire il numero di morti complessivo a 16.844. Quanto ai tamponi effettuati, sono 9.000, per un totale di 1.432.476.

Sono 23 i nuovi positivi al coronavirus nella provincia di Milano, di cui 16 a Milano città. È quanto emerge dai dati resi noti dalla Regione Lombardia. Quanto alle altre province, i nuovi contagi a Bergamo sono 13, a Brescia 19, a Como 3, a Cremona 2, a Lecco 8, a Lodi 2, a Mantova 2, a Monza 8, a Pavia 3, a Sondrio 2, a Varese 6.


Lazio, 75 nuovi positivi in 24 ore

Nuovo picco di contagi nel Lazio: nelle ultime 24 ore si registrano 75 casi e zero decessi. Il giorno precedente erano stati 43. Dei nuovi positivi 2/3 sono di importazione e il 30% dalla sola Sardegna. «L’aumento è causato dai rientri dei positivi asintomatici individuati ai drive-in e sarebbe opportuno effettuare i test agli imbarchi dalla Sardegna per evitare la diffusione del virus all’interno delle navi», commenta l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. Diminuiscono i pazienti nelle terapie intensive.

Soltanto nella Capitale i casi sono 48. Sono iniziati i tamponi ai clochard attraverso la collaborazione con la Caritas’. I casi di importazione o che riguardano giovani di rientro da vacanze provengono: ventitre casi di rientro dalla Sardegna, sei i casi di rientro da Spagna, due da Malta, uno da Croazia, uno da Romania, uno da Albania, uno da Costa D’Avorio, uno da Filippine, uno da Equador, uno da Kazakistan, uno da Campania, uno da Emilia-Romagna e uno da Puglia. Prendono il via domani 20 agosto i test sierologici per le scuole per i docenti e il personale scolastico del Lazio è boom di adesioni. Inizio dei test nella Asl Roma 2, Asl Roma 3, Asl Roma 4, Asl Roma 5, Asl di Viterbo, Asl Frosinone e la Asl di Rieti. La Asl Roma 4 sta richiamando ai drive-in gli avventori nei giorni 14 e 15 agosto del locale ‘Malaspina’ ad Anguillara dove sono stati riscontrati due casi positivi, in corso l’indagine epidemiologica.

In città e in provinciaNella Asl Roma 1 sono ventidue i casi nelle ultime 24h e tra questi quattordici sono di rientro, dieci dalla Sardegna, due dalla Spagna, uno da Equador e uno dal Kazakistan. Quattro i casi che hanno un link al cluster della casa di cura delle Ancelle Francescane del Buon Pastore dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 2 sono ventuno i casi nelle ultime 24h e tra questi quattordici sono di rientro, tre dalla Sardegna uno dalla Romania, uno dalla Croazia, uno dalla Spagna, uno dalle Filippine, uno dalla Puglia e sei casi di viaggiatori hanno l’indagine in corso. Nella Asl Roma 3 sono cinque i casi nelle ultime 24h e tra questi quattro sono di rientro uno da Ibiza (Spagna), uno dall’Emilia-Romagna e due dalla Sardegna.

Nella Asl Roma 4 sono 6 i casi nelle ultime 24h e tra questi due sono di rientro uno da Etiopia e uno da Costa D’Avorio. Altri quattro casi sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 5 un caso nelle ultime 24h e si tratta di una donna ora ricoverata all’Umberto I, avviata l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 6 sono quattordici i casi nelle ultime 24h e tra questi sei i casi dalla Sardegna, due da Malta, uno dalla Spagna e due sono contatti di casi positivi già noti e isolati. Nelle province si registrano sei casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina si registrano quattro casi e si tratta di un rientro dalla Spagna, uno da Capri (Campania) e un contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl di Viterbo sono due i casi e si tratta di due rientri dalla Sardegna.



Liguria, 30 nuovi contagi in 24 ore, 2 bambini al Gaslini​

Ci sono 30 nuovi casi positivi in Liguria. Lo si evince dai dati flusso Alisa-Ministero resi noti da Regione Liguria. Tra i nuovi positivi, due persone rientrate da un viaggio all'estero, alcuni partecipanti alla grigliata del 1^ agosto nel savonese, molti contatti di casi confermati e alcune segnalazioni dal dipartimento di prevenzione. Gli ospedalizzati sono 24, tra cui due bambini con le rispettive madri, tenuti in osservazione al Gaslini in via prudenziale e le cui condizioni non destano preoccupazione. Un paziente è in terapia intensiva al S.Martino. I soggetti in sorveglianza attiva sono 1.207. I tamponi effettuati sono stati 1.938. Non vengono segnalati decessi.

Ultimo aggiornamento: 17:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche