San Benedetto, il blitz della Finanza
in Comune per il caso stadio

San Benedetto, il blitz della Finanza in Comune per il caso stadio
2 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Ottobre 2015, 19:36 - Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 08:41
​SAN BENEDETTO - Ci sarebbe il caso stadio al centro delle indagini che stanno vedendo da alcuni giorni le Fiamme Gialle in municipio

Una raccolta di documenti e faldoni che potrebbe durare diverso tempo. E’ quanto avrebbero anticipato gli agenti ad alcuni dipendenti comunali. Sotto la lente di ingrandimento il settore lavori pubblici oltre che quello delle finanze e dello sport.

Infatti il dossier sullo stadio coinvolge diversi settori. Tanto che alcuni dipendenti se la sarebbero presa anche con le denunce e segnalazioni alla Procura da parte dell'opposizione sul caso stadio. Un argomento che negli anni ha visto il dossier dei consiglieri ex Pd Loredana Emili e Sergio Pezzuoli, un esposto dell'ex assessore allo sport Marco Curzi fino all'ultimo esposto presentato dal gruppo del Pdl.



Non va dimenticato poi che sullo stadio è stata istituita una commissione di indagine presieduta da Pierluigi Tassotti, e proprio i risultati di questo tavolo sono approdati in Procura. Da chiarire se l’indagine è della procura di Ascoli o della Corte dei Conti di Ancona. Insomma una bomba innescata da tempo che aspettava solo di scoppiare.

In passato anche il sindaco Gaspari aveva preparato un dossier sul Riviera delle Palme, per spiegare l'intera vicenda ma poi non venne mai consegnata alla Procura. Una matassa non semplice da districare tra appalti, mancato pagamento delle ditte e una fidejussione mai emessa oltre alle convenzioni che si sono succedute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA