La mensa al banco anche quest’anno: trasporto scolastico, aumento del 2%

La mensa al banco anche quest anno: trasporto scolastico, aumento del 2%
La mensa al banco anche quest’anno: trasporto scolastico, aumento del 2%
2 Minuti di Lettura
Venerdì 2 Settembre 2022, 07:15

GROTTAMMARE  - A Grottammare mensa al banco anche per quest’anno scolastico. Una decisione volta a garantire una maggiore sicurezza ma che non ricadrà sulle tasche delle famiglie nonostante sia un servizio più oneroso per il Comune. Lieve aumento, circa il 2%, per il trasporto scolastico «in linea con l’adeguamento Istat, considerando anche il caro carburante» tiene a precisare Igor Vita del Comune di Grottammare.

Tra i preparativi per il rientro a scuola in presenza e in sicurezza il 14 settembre c’è anche quello per la ristorazione scolastica che invece partirà il lunedì 19. «Replichiamo l’organizzazione degli anni scorsi - prosegue Vita - che ha riscosso consenso da parte degli insegnanti e dei genitori. Il pasto in aula è volto a minimizzare le possibilità di contagio». Di seguito i costi: primo figlio residente 4.75 euro a pasto, riduzione del prezzo per secondo e terzo figlio con Isee inferiore a 15mila. Il costo per i non residenti è 5.80.

Per quanto riguarda il trasporto scolastico i costi sono: andata e ritorno con Isee sopra 10mila, 188 euro, Isee tra 6mila e 10mila, 94 euro; Isee sotto 6mila, 37 euro. Rispettivamente solo andata 125 euro, 63 euro e 37 euro. Per l’anno 2022 2023 verrà istituzionalizzata la Commissione mensa, con apposito regolamento tiene a precisare Cristina Baldoni consigliera delegata alle Politiche scolastiche: «Ciò consentirà di dare voce e partecipazione alle persone scelte come membri della commissione per ciascun ordine di scuola. L’amministrazione ha concretizzato un obiettivo da tempo auspicato, quello di avere uno strumento riconosciuto che possa dare voce ad eventuali doglianze e/o richieste di modifica o miglioramento».

Intanto il servizio Scuola ha aperto le iscrizioni ai servizi di trasporto e refezione scolastica. Domande entro il 10 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA