I furbetti del cartellino, timbrano
e se ne vanno, bufera a Grottammare

I furbetti del cartellino, timbrano e se ne vanno, bufera a Grottammare
2 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Gennaio 2016, 11:10 - Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio, 19:17
GROTTAMMARE - Timbrano ed escono dal palazzo del Comune.
Sono le scene mandate in onda ieri sera dalla trasmissione di La7 "Piazzapulita", che ha trasmesso
alcuni filmati ripresi all'interno del Comune di Grottammare.

Le microcamere introdotte in municipio da un "gancio" della trasmissione, hanno ripreso alcuni dipendenti uscire dal palazzo comunale dopo aver
timbrato il cartellino. Il servizio afferma che si tratta del timbro di entrata sostenendo che quei dipendenti lascerebbero il palazzo comunale anzichè andare in ufficio.

Il servizio non specifica di quale città si tratti parlando di un "comune delle Marche", ma le immagini parlano chiaro sia quelle in esterna che quelle filmate all'interno del Comune. In tutto il servizio beccherebbe sette persone, tra dipendenti che
timbrano e riprendono l'auto ed altri che, dopo aver passato il badge sull'apposito macchinario inforcano la bici o vanno al bar. Un servizio che sta provocando un autentico terremoto all'interno del comune grottammarese.

Il sindaco Enrico Piergallini, nei giorni scorsi, era intervenuto in merito alle voci che parlavano di un servizio proprio sull'assenteismo facendo sapere che, chi fosse stato "pizzicato" avrebbe
pagato con gli interessi. Ma lo stesso sindaco oggi minimizza l'accaduto parlando di dipendenti che lavorano fuori dal palazzo comuale e annuncia azioni legali contro La7.
© RIPRODUZIONE RISERVATA