Si apre il cantiere sul lungomare, è questo il primo step della riqualificazione

Venerdì 28 Gennaio 2022 di Luigina Pezzoli
Si apre il cantiere sul lungomare, è questo il primo step della riqualificazione

GROTTAMMARE  - Riqualificazione del Lungomare della Repubblica: la Ciip avvia alcuni lavori propedeutici all’intervento. Nella giornata di ieri, infatti, è stato allestito il cantiere che eseguirà alcuni lavori preparatori all’opera presentata alla cittadinanza, e pronta a partire subito dopo la fase di ammodernamento dei sottoservizi. In particolare l’intervento progettato dall’ingegnere Buzzelli della Ciip spa si svolgerà sul vialetto ovest e consiste in una serie di lavorazioni dedicate allo smaltimento delle acque bianche, con la sostituzione e il rifacimento delle condotte idriche. 

 


L’opera risulta vantaggiosa anche perché preparatoria del piano di posa per il successivo rifacimento delle pavimentazioni. Il progetto di riqualificazione del Lungomare centro è firmato dall’architetto progettista Massimiliano Perazzoli, coadiuvato dai tecnici comunali, gli architetti Liliana Ruffini e Bernardino Novelli del servizio Progettazione. L’elaborato è stata presentata pubblicamente nel giugno scorso e approvato in via definitiva lo scorso novembre. L’intervento è di tipo conservativo, verrà eseguito su 560 metri e riguarda sia il viale est che il viale ovest del Lungomare centro, realizzato tra gli anni 50 e 60 del Novecento. Si caratterizza per la valorizzazione degli accessi al mare, l’arricchimento delle pinete e delle aree verdi, la creazione di nuovi spazi di socialità e di gioco pubblico e gratuito, sul lato est; per la regolamentazione della pista ciclabile sul lato ovest, dove obbligatoriamente verrà dirottato il percorso nei mesi estivi, memore degli incidenti avvenuti ai danni di bambini sul fronte mare.

Per garantire una generale maggiore sicurezza ai fruitori del viale marino, verranno riqualificati tutti gli attraversamenti pedonali. Le opere contenute nel quadro progettuale ammontano a 1,5 milioni di euro. Il progetto definitivo contiene alcune indicazioni raccolte durante il percorso partecipativo che ha caratterizzato l’opera. «Abbiamo riconsiderato alcune scelte iniziali, tenendo conto del legame della cittadinanza con la tradizione delle nostre pinete marine, optando per la riqualificazione e ripiantumazione delle stesse essenze» commenta l’assessore alle Opere pubbliche Manolo Olivieri nel ricordare le assemblee pubbliche che si sono svolte nei mesi scorsi per presentare il progetto alla cittadinanza. Grottammare, infatti, non perderà le pinete del Lungomare della Repubblica: l’idea di riqualificare le aree verdi con essenze arboree alternative ai pini, contenuta nel progetto preliminare, non ha trovato spazio nell’elaborato definitivo della riqualificazione del viale marino del centro. 


Confermati gli altri dettagli dell’intervento relativamente alla revisione della funzionalità degli spazi, al miglioramento della sicurezza pedonale e ciclabile, all’ammodernamento dell’impianto di illuminazione con tecnologia led e al mantenimento della viabilità stradale esistente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA