Il piromane colpisce ancora: notte da incubo, fuoco sulle "sue" colline a Cupra Marittima

Il piromane torna a colpire
Il piromane torna a colpire
2 Minuti di Lettura
Sabato 25 Giugno 2022, 12:08 - Ultimo aggiornamento: 26 Giugno, 10:04

CUPRA MARITTIMA - Due ore di intenso lavoro dei vigili del fuoco per avere ragione delle fiamme che avevano avvolto ancora una volta una delle colline sopra la Statale tenendo in apprensione residenti ed automobilisti. 

Puntuale come un orologio svizzero, nel fine settimana torna a colpire il piromane che ormai da anni si fa beffe di controlli, telecamere e fototrappole. Un incubo che si ripete soprattutto nelle notti di weekend, quelle più affollate, dove il palcoscenico di fiamme e calore per la sua mente devastratrice è più ampio e visibile.

Il folle è tornato a colpire come spesso ormai accade nel cuore della notte. Già tristemente nota pure la zona: contrada San Michele, una delle zone maggiormente martoriate dalle fiamme dolose che da anni stanno interessando il territorio. Insomma il piromane si muove in giorni tipici e in luoghi ben conosciuti. E' la misura di quanto si sente sicuro di non essere preso e di fatto la realtà gli dà ragione.

I vigili del fuoco del distaccamento di San Benedetto sono stati chiamati all’intervento intorno alle 2.30 del mattino per spegnere il rogo che si trovava in una zona piena di sterpaglie e di vegetazione. L’intervento è durato circa due ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA