Un altro alunno contagiato dal Covid, casi in quattro istituti e l'Asur riattiva la task force per le scuole

Mercoledì 22 Settembre 2021 di Luigi Miozzi
Un altro bimbo contagiato dal Covid, casi in quattro istituti e l'Asur riattiva la task force per le scuole

ASCOLI - Caso di positività al Covid è stato riscontrato alla scuola primaria di via Kennedy. Salgono dunque a quattro le scuole del Piceno in cui sono stati riscontrati dei contagiati. Inizialmente, vennero trovati dei positivi nella scuola dell’infanzia Pollicino di Folignano dove la scorsa settimana si scopriì che quattro persone tra bambini e educatrici avevano contratto il coravirus e, a poche ore di distanza, un altro alunno positivo venne scoperto alla Don Giussani di Monticelli che comportò l’adozione di un provvedimento di quarantena agli undici compagni di scuola.

 

Venerdì scorso, poi, è arrivata la segnalazione della prima scuola di San Benedetto in cui è stato scoperto un caso di Covid con la positività di uno degli studenti della scuola primaria Maria Immacolata. A distanza di neppure una settimana dalla ripresa delle lezioni, è stato scoperto un altro caso: si tratta di un alunno che frequenta una delle classi della scuola primaria di via Kennedy a seguito del quale 14 alunni e due insegnanti sono stati messi in quarantena. A seguito degli ultimi provvedimenti adottati dal governo i periodi di isolamento sono stati modificati rispetto a quelli adottati lo scorso anno. 
Il percorso vaccinale
Per coloro che hanno concluso il loro percorso vaccinale, il periodo di quarantena previsto è di sette giorni trascorso il quale si potrà tornare a scuola, previo risultato negativo di un tampone eseguito al termine della settimana. Salgono a dieci i giorni per chi invece non è vaccinato ma si è sottoposto al tampone al decimo giorno risultato negativo. Per chi, invece, non si sottopone al tampone la quarantena sarà invece di quattordici. Nel frattempo, al servizio di igiene e sanità pubblica dell’Area vasta 5 è stata istituita una vera e propria task force per seguire più da vicino l’andamento dei contagi all’interno delle scuole. Già dallo scorso anno era stato creato un gruppo dedicato che con la ripresa dell’anno scolastico, forte anche di quella esperienza, è stato riproposto e rafforzato. 
L’organizzazione
L’organizzazione del servizio, pertanto, è affidata ad un gruppo multi disciplinare del quale fanno parte medici, assistenti sanitari, tecnici della prevenzione e personale amministrativo che segue tutte il discorso dei contagi nelle scuole, in stretto raccordo con gli istituti e con i referenti Covid, per l’adozione in breve tempo delle disposizioni sulle quarantene e poter procedere con maggiore efficacia al tracciamento dei contatti stretti per la fascia di età che va dal nido al quinto superiore. Intanto, negli ultimi giorni è stato registrato un sensibile aumento delle prenotazioni di primi dosi dei vaccini. Dopo che il governo ha introdotto l’obbligatorietà del Green pass a partire dal prossimo 15 ottobre per accedere nei posti di lavoro, sia pubblici che privati, negli ultimi giorni le dosi somministrate al punto vaccinale di Pennile di Sotto sono più che raddoppiati nell’arco di un mese, passando dai poco più di trecento inoculazione della metà di agosto ai quasi ottocento degli ultimi giorni. Un incremento che avvicina sempre più il Piceno alla soglia dell’ottanta per cento di popolazione vaccinata. 

 

Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 08:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA