Il Coronavirus è arrivato nel Piceno? Tre giovani casi sospetti a San Benedetto, attesa per i tamponi

Venerdì 6 Marzo 2020
Il Coronavirus è arrivato nel Piceno? Tre giovani casi sospetti a San Benedetto, attesa per i tamponi

ASCOLI - Inviati, nella giornata di ieri, tre tamponi di altrettanti soggetti, all’ospedale Torrette di Ancona, per sospetto contagio da Coronavirus. Le persone coinvolte sono tutte di San Benedetto e a quanto trapela dal Dipartimento di Prevenzione, sono relativamente giovani. Si tratta del primo test perché, qualsiasi sia la risposta del nosocomio anconetano, dovrà essere effettuato un secondo esame per la relativa conferma. Due di loro sono a casa, il terzo è stato portato nel reparto malattie infettive dell’ospedale di Fermo. Intanto, sono aumentate anche le persone sotto sorveglianza attiva. Dalle otto di mercoledì si è passati alle 11 di ieri, ma le loro condizioni non destano, al momento, preoccupazione comprese quelle di un vigile del fuoco ascolano che sta facendo un corso di addestramento a Roma.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, nuovo balzo dei contagiati: altri 35 tamponi positivi nelle Marche. In totale sono 159. In isolamento oltre 700 persone

Coronavirus, sta bene la bimba dell'asilo positiva. Secondo contagiato nella classe in quarantena al Liceo

Coronavirus, ospedale unico per i malati: continuano a crescere i contagiati

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento