Ubriaca e senza mascherina, viene soccorsa in centro: lite con i passanti dopo la fuga dal pronto soccorso

Martedì 9 Marzo 2021
I soccorsi del 118 e della polizia

OSIMO - Una donna in stato di evidente ubriachezza è stata soccorsa ieri mattina in pieno centro storico mentre stava per esplodere un diverbio con alcuni passanti perché priva di mascherina. E’ successo ad inizio di corso Mazzini, all’angolo con piazza Boccolino. La donna, 42 anni e originaria della Repubblica Ceca, è già nota alle forze dell’ordine come per essere alcolista conclamata e, a causa di ciò, finita spesso al centro di situazioni di disagio sociale, a volte scaturite con violenze e schiamazzi segnalati alle autorità.

 

 
A quanto pare ieri mattina era arrivata già ubriaca al pronto soccorso dalla sua abitazione di Castelfidardo ma poi si è allontanata e dall’ospedale Ss. Benvenuto e Rocco. Da sola, barcollante e a tratti delirante, si è spostata da via Leopardi alla piazza centrale dove è stata ripresa da alcuni passanti anche per l’assenza sul volto della mascherina. Prima che ne scaturisse una lite, e considerando le condizioni della donna che aveva anche una lieve contusione sul volto, vicino ad un occhio, sono stati chiamati i soccorsi. Sul posto sono giunti i carabinieri del Norm di Osimo, i militi della Croce Rossa e agenti del commissariato e della polizia locale. Si era anche temuto che potesse aver subito violenze proprio nel giorno della festa della donna, ma alla fine, assodato che la donna era ubriaca, che non aveva molestato nessuno e che la lieve contusione al volto se l’era procurata da sola, è stata riaccompagnata per le cure del caso al vicino pronto soccorso.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA