Senigallia, denunciato per stalking
dall'ex fidanzatina delle elementari

Venerdì 2 Marzo 2018
Denuncia l'ex fidanzatino

SENIGALLIA - Si sono rivisti casualmente 18 anni dopo la fine della scuola elementare e dell’affetto che provavano l’uno per l’altra. La miccia dell’amore si è riaccesa. Ma solo per lui, un operaio di 28 anni residente a Senigallia. Sperando di fare un gesto tenero, con un sms ha chiesto di uscire all’ex fidanzatina, sua coetanea. In cambio ha ricevuto un due di picche. Per mesi, non c’è stato nessun altro contatto. Poi, ai primi del 2018, un’altra scintilla: il 28enne incontra la ragazza nel centro commerciale dove lavora come commessa. Gli ruba il cuore. E allora, secondo quanto raccontato dalla giovane, lui inizia ad infastidirla, parcheggiando l’auto vicino alla sua, seguendola verso casa e cominciando a frequentare sempre più il luogo dove lei lavora. Per lui, un impacciato corteggiamento. Per lei, un esempio di stalking mal gradito che la spinge a rivolgersi alle forze dell’ordine e a depositare una denuncia. Proprio il giorno di San Valentino. Si trova così indagato con l’accusa di atti persecutori l’operaio che cercava di recuperare timidamente il rapporto con l’ex fidanzatina delle elementari. Il 28enne, ieri mattina, ha dovuto affrontare l’interrogatorio di garanzia davanti al gip Antonella Marrone. Sostenuto dall’avvocato Corrado Canafoglia, il senigalliese ha confermato le condotte denunciate dalle presunta vittima, ma ha anche sottolineato di non essersi reso conto di aver creato la serie di disagi descritti dall’ex compagna di scuola. Inoltre, il 28enne non avrebbe mai tentato un approccio diretto con la ragazza, se non dopo il primo fortuito incontro, conclusosi con l’invio di un messaggio che, peraltro, aveva ricevuto risposta negativa. Dopo la denuncia, sull’indagato pende la misura restrittiva di non avvicinamento alla commessa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA