Ancona, allarme Coronavirus dopo la festa di Carnevale alle elementari: tutti in quarantena

Giovedì 12 Marzo 2020
Ancona, allarme Coronavirus dopo la festa di Carnevale alle elementari: tutti in quarantena

ANCONA - La festa di Carnevale con i bimbi e gli altri genitori. Poi la telefonata dell’ufficio d’igiene: «Lei e la sua famiglia dovete stare in quarantena fino a sabato 14 marzo». Una catena che ha raggiunto uno dopo altro tutti la quindicina di genitori che sabato 29 febbraio hanno partecipato alla festa organizzata da una classe della Montessori a cui ha partecipato una decina di bimbi.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, altri 4 morti nelle Marche, il totale sale a 22. Le ultime vittime sono tre uomini e una donna

Coronavirus, usato anche a Fano il farmaco anti artite studiato in Cina e a Napoli: «Primi risultati»

Famiglie ora chiuse in casa alla luce dell’esame positivo comunicato lunedì scorso a una mamma, dottoressa, che con il bimbo aveva partecipato a quell’incontro. L’ultima occasione di contatto, il termine da cui scatta la quarantena. «Per alcuni giorni ci siamo chiesti se farla o meno quella festa - ricorda la mamma - Poi il Governo ha impugnato l’ordinanza di Ceriscioli, le scuole sarebbero state riaperte il lunedì successivo, da Roma dicevano che nelle Marche tutto era tranquillo. E noi ci siamo fidati e fatto quella festa. Certo, con il senno di poi si poteva evitare. Ora contiamo le ore in attesa di domenica, quando tutto sarà un ricordo». Nel frattempo si passa dal fare i compiti alla tv, dalla cucina ai pasti. Via whatsapp ci si aggiorna sulle condizioni degli altri bimbi e genitori. «Per ora nessuno ha accusato sintomi, speriamo bene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA