Olivetti presenta la sua giunta: seguirà commercio e turismo. Il suo vice sarà Pizzi

Sabato 10 Ottobre 2020 di Sabrina Marinelli
Olivetti presenta la sua giunta: seguirà commercio e turismo. Il suo vice sarà Pizzi

SENIGALLIA -  Varata la Giunta di Olivetti che ha deciso di tenere per sé il Commercio e ha istituito anche la delega all’Artigianato che ugualmente gestirà lui. Ieri mattina Massimo Olivetti ha firmato il decreto, convocando tutto l’esecutivo. Ad Ilaria Bizzarri, 33enne in quota Fratelli d’Italia, sono state affidate bilancio, risorse finanziarie e patrimonio.

 

A giorni diventerà mamma ed è stata sempre presente, anche ieri. A Gabriele Cameruccio, 56enne de La Civica, sono state affidate urbanistica e frazioni, ad Elena Campagnolo 37enne della Lega le deleghe di ambiente, gestione del verde e gemellaggi. 

Ad Alan Canestrari, 37enne di Forza Italia sviluppo economico, amministrazione digitale, politiche europee e politiche giovanili; a Cinzia Petetta 48enne di Fratelli d’Italia servizi alla persona e pari opportunità a Riccardo Pizzi, 46enne de La Civica, istruzione, cultura, partecipazione e sport. Come annunciato nei giorni scorsi sarà anche il vicesindaco. Infine Nicola Regine, quasi 67enne, in quota Lega, ha ottenuto lavori pubblici, protezione civile, viabilità e mobilità. Nessuna grossa sorpresa. Le uniche novità riguardano la delega al Commercio che Olivetti ha deciso di tenere per sé e quella all’Artigianato che ha istituito per la prima volta, sempre sua. «Come avevo annunciato ho tenuto per me turismo, personale e polizia locale – spiega il sindaco Massimo Olivetti – ho deciso inoltre di tenere un rapporto diretto con i commercianti e gli artigiani». 


Una scelta molto apprezzata. Ieri infatti ha incontrato le categorie economiche e in questi primi giorni da sindaco si è confrontato con varie associazioni. «Il fatto che il sindaco abbia deciso di nominare per la prima volta l’artigianato è un segno di grande attenzione verso la categoria – interviene Giacomo Cicconi Massi, segretario di Confartigianato – e lo è anche che abbia deciso di tenere la delega per sé. Siamo molto soddisfatti e fiduciosi nel lavoro che faranno la Giunta e questa Amministrazione. Il sindaco Olivetti ha dimostrato grande vicinanza ai commercianti e agli artigiani e, finalmente, si riparte dalle aziende che sono l’elemento centrale dell’economia cittadina perché creano lavoro e benessere». Tra le nuove nomine ci sarà anche la delega ad un consigliere comunale de La Civica. Si tratta del dottore Andrea Ansuini che avrà la sanità. «Ci saranno poi anche delle collaborazioni come ad esempio con il professore Vittorio Sgarbi – prosegue il sindaco Olivetti – a titolo gratuito. Persone che mi aiuteranno durante questo percorso». 


E’ il caso anche dell’ex vigile urbano Sandro Barchiesi indicato proprio dalla polizia locale, che darà una mano alla squadra pur senza un incarico. «Il consiglio comunale lo convocherò venerdì prossimo, il 16 ottobre quindi – conclude il sindaco – mi sarebbe piaciuto portarlo all’aperto nelle piazze ma per via del Covid non è possibile quindi chi vorrà potrà seguirlo in diretta streaming. Ho intenzione di incontrare anche i consiglieri di minoranza per instaurare subito un dialogo che ci consenta di lavorare al meglio. Per quanto riguarda la Giunta la convocherò tutti i martedì di pomeriggio perché la mattina gli assessori lavorano». Vorrebbe instaurare un clima sereno con l’opposizione il sindaco Olivetti, lavorando uniti per il bene della città. La presidenza, salvo imprevisti, andrà a Massimo Bello, il più votato di Fratelli d’Italia. Il partito che ha ottenuto il maggior numero di voti.
Sabrina Mar

© RIPRODUZIONE RISERVATA