Senigallia, «Cerco una donna, ma non
per sesso: la sposo e le lascio tutto»

Senigallia, «Cerco una donna, ma non per sesso: la sposo e le lascio tutto»
di Sabrina Marinelli
3 Minuti di Lettura
Sabato 6 Luglio 2019, 07:45

SENIGALLIA «Cerco una donna ma non per sesso». A parlare è un 85enne residente in città che ha scelto il Corriere Adriatico per lanciare un appello. È vedovo e non ha parenti. Benestante e solo. Vorrebbe condividere soldi e tempo. «Vorrei una donna con cui trascorrere la quotidianità – racconta – e che mi facesse compagnia. Poi, se dovessimo andare d’accordo, sono disposto a sposarla per lasciarle il mio patrimonio». 
Non ha grandi pretese il pensionato che preferisce però non divulgare la sua identità, ma solo il numero di cellulare, per evitare che qualcuna possa approfittarsi della situazione e raggiungerlo pure a casa.
 
«Al momento preferisco solo fornire il numero di telefono – spiega – che servirà per entrare in contatto con chi vorrà chiamarmi. Le ho provate tutte prima di decidermi di comprare uno spazio pubblicitario sul Corriere Adriatico. Ho pensato che, essendo un giornale tanto letto, potesse dare risalto a questa mia necessità». 
Di questo principe azzurro un po’ attempato, ma in perfetta forma fisica e mentale, è dato sapere che percepisce una buona pensione, non ha problemi finanziari, ha una casa di proprietà di 120 metri quadri ed è bravo a cucinare. Insomma il classico buon partito. Cerca una compagna con cui convivere ed eventualmente da sposare. Chissà se qualche nonna senigalliese, anche lei vedova, non possa farci un pensierino. Lui però non la cerca necessariamente coetanea. Non ha fissato limiti di età. «Alla mia età il matrimonio non è una priorità – aggiunge – sono già stato sposato. Però se dovessi incontrare una donna con cui potrei trovarmi anche bene e che magari non ha nulla, sarei felice di lasciarle i miei averi una volta morto». 
Una cosa la vuole però mettere subito in chiaro. «Non sto cercando una donna con cui fare sesso – precisa –, alla mia età non ho più queste esigenze. Cerco una brava persona con cui passare il tempo». La candidata dovrebbe trasferirsi a casa sua ma non per fargli da badante anzi, non dovrebbe nemmeno cucinare. Ai fornelli ci sta lui. È perfettamente autosufficiente e non ha bisogno di assistenza. La sua principessa non dovrà preoccuparsi di nulla. 
Se qualcuno dovesse essere interessata potrà contattare il numero 371.3301325. Risponde direttamente lui. Al giorno d’oggi sono molti gli anziani soli, rimasti vedovi, come è capitato anche a questo signore. Non è facile spesso superare la solitudine ma nel suo caso, essendo attivo e in perfetta forma, ha pensato che ancora la vita potesse dargli un’opportunità, per condividere questa fase della sua vita con una donna. 
Qualcosa da offrire, da portare in dote in vista di un eventuale matrimonio, ce l’ha ed è disposto a ricompensare con la sua eredità chi deciderà di rispondere al suo appello. Una storia singolare e anche molto coraggiosa. Un uomo romantico e al tempo stesso pratico, che crede ancora possa esserci là fuori una donna adatta a lui. Sperando che non si presenti qualche arrivista interessata più che altro al suo patrimonio. «Sono abbastanza scaltro da riconoscere se una persona è interessata solo ai soldi – conclude –, non mi faccio abbindolare. Sono anziano non rimbambito. Ancora, nonostante l’annuncio, non si è fatta viva nessuna. Speriamo che qualcuna mi chiami nei prossimi giorni». È pur vero che si tratta di un incontro al buio. Il pensionato ha fornito alcuni elementi ma forse non sufficienti per indurre una donna a chiamarlo e decidere di trasferirsi a casa sua. Lui però ci spera e un tentativo lo ha voluto fare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA