Ruba mattoncini Lego e prodotti hi-tech: 27enne arrestato e condannato a 4 mesi

Domenica 5 Dicembre 2021 di Bianca Vichi
Ruba mattoncini Lego e prodotti hi-tech: 27enne arrestato e condannato a 4 mesi

SENIGALLIA  - Ladro di giocattoli condannato a quattro mesi per aver rubato delle confezioni di mattoncini Lego e del materiale elettronico. L’ammontare della refurtiva è di 125 euro. Nei guai è finito un 27enne senigalliese, già noto alle forze dell’ordine, arrestato venerdì pomeriggio all’interno del centro commerciale di Cesano. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, chiamati dal servizio di vigilanza, hanno contestato al ragazzo il furto aggravato. 

 


I militari sono intervenuti dentro il supermercato Ipercoop, che a sua volta si trova nel centro commerciale Il Maestrale. Qui il personale di vigilanza della “tape security” aveva individuato venerdì pomeriggio il giovane che si era appropriato di alcuni oggetti e aveva varcato le casse senza pagarli. Precisamente si era impossessato di giocattoli, del marchio Lego, e di apparecchi elettronici, per un ammontare di 125 euro complessivi. Li aveva tolti dalla confezione originale, in modo tale che risultassero meno ingombranti, e li aveva nascosti nel giubbotto, pensando che nessuno se ne fosse accorto. In realtà i grandi ipermercati sono provvisti di telecamere che consentono al servizio di vigilanza di seguire, tramite gli occhi elettronici, ciò che avviene tra gli scaffali. È infatti difficile, se non impossibile, farla franca dentro l’ipermercato, dotato di un sofisticato sistema di videosorveglianza. Ogni settimana qualche persona viene colta sul fatto e, denunciata o arrestata a seconda dei casi. 


Venerdì è stata la volta del giovane senigalliese che, probabilmente, ignorava il sistema di controllo. Quasi sempre infatti i ladri sorpresi sono di fuori città. Il furto quindi non è sfuggito anche se il ragazzo era riuscito a nascondere bene la refurtiva. Il 27enne è stato quindi fermato dalla sicurezza in attesa dei carabinieri della Compagnia di Senigallia, guidata dal capitano Francesca Romana Ruberto. Al loro arrivo i militari hanno restituito la refurtiva al personale dell’esercizio commerciale. Essendo stata rimossa dalle scatole originali non sarà più possibile rimetterla in vendita. 


Il 27enne senigalliese è stato poi arrestato. Prima è stato condotto nella caserma di via Marchetti, per gli accertamenti, e poi, una volta dichiarato in arresto, è stato trasferito nella sua abitazione ai domiciliari, in attesa dell’udienza che si è svolta ieri mattina presso il Tribunale di Ancona. Il giudice ha convalidato l’arresto e condannato il ragazzo a quattro mesi di reclusione per il reato di furto aggravato. La pena è stata sospesa e lui è stato quindi rimesso in libertà. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA