Sirolo, sentiero a prova di frane: spiaggia Urbani sarà pronta per l'estate

Sirolo, sentiero a prova di frane: spiaggia Urbani sarà pronta per l'estate
Sirolo, sentiero a prova di frane: spiaggia Urbani sarà pronta per l'estate
di Arianna Carini
3 Minuti di Lettura
Sabato 28 Maggio 2022, 03:25

SIROLO - Spiaggia Urbani si prepara all’estate: tra operatori comunali alle prese con la sistemazione della rupe e mezzi impegnati nella messa in sicurezza di punta Giacchetta, si lavora di gran lena per accogliere i turisti che, complici le temperature sopra la norma, si stanno già affacciando sulla Riviera del Conero in costume da bagno. 

 

I fondi

Attingendo ai fondi regionali dedicati alle aree a rischio idrogeologico, sono state finanziate per 285mila euro le opere di contenimento da frane e smottamenti di alcuni punti del percorso che conduce alla baia. «L’intervento - spiega il sindaco Moschella - è stato completato ieri al cosiddetto ferro di cavallo, vale a dire l’ultimo curvone prima di arrivare a Urbani, attraverso l’installazione delle palificate in legno dove verrà presto ripristinato il verde. In corso i lavori di consolidamento nel tratto che va dalle scalette che scendono dal bosco fino al parcheggio sopra la Conchiglia Verde. Qui provvederemo al rifacimento dell’illuminazione e degli stalli, allargando l’attuale passaggio per le auto verso il livello sottostante». Ancora qualche giorno e saranno ultimate anche le operazioni di disgaggio dei massi pericolanti e di svuotamento del vallo di contenimento posto alla base di punta Giacchetta. Fino a nuova disposizione, la porzione di arenile che collega Urbani a San Michele resterà interdetta. Contemporaneamente alla messa in sicurezza del costone, considerato che fine maggio rappresenta il termine del periodo delle mareggiate, il Comune di Sirolo procederà a posizionare tutti gli allestimenti temporanei (pali di distanziamento dalla falesia, bagni, scale, boe) per la fruizione in sicurezza della spiaggia. Nel frattempo, ai tecnici comunali è arrivata la segnalazione di una cospicua perdita d’acqua che interessa la zona compresa fra il parcheggio Urbani e le scalette verso la spiaggia a lato di punta Giacchetta. «Proviene da un serbatoio di dragaggio di acque naturali – rassicura Moschella – con Acquambiente ci stiamo confrontando per individuare la causa e risolvere al più presto il problema». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA