Arrestato lo stalker con i coltelli e i "nunchaku": tormentava la ex dalla fine degli anni 80

Arrestato lo stalker con i coltelli e i "nunchaku": tormentava la ex dalla fine degli anni 80
Arrestato lo stalker con i coltelli e i "nunchaku": tormentava la ex dalla fine degli anni 80
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Febbraio 2022, 14:23 - Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio, 08:51

FALCONARA - I carabinieri di Falconara hanno arrestato e rinchiuso in carcere un stalker 57enne, sequestrandogli in casa anche armi bianche e "nunchaku". È accusato di comportamenti persecutori nei confronti di una donna di 49 anni con cui aveva avuto una relazione ed i primi episodi risalirebbero addirirttura alla fine degli anni 80. Il clima di persecuzione si è materializzato sotto forma di messaggi anonimi e minatori, pubblicati anche sui social network attraverso la creazione di profili “fake”, lettere e dispetti.

Covid, nelle Marche arancioni solo per i no-vax sono 3.213 i nuovi contagi. Scende l'incidenza. Età e province, ecco dove il virus corre di più

 

Nell’ambito delle attività di contrasto alla violenza di genere, interrompendo una pluralità di atti persecutori in danno di una cittadina 49enne, i Carabinieri della Tenenza di Falconara hanno sottoposto alla misura della custodia cautelare in carcere un 57enne del posto, in esecuzione dell’ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Ancona. 
Il provvedimento giunge all’esito di un’attività di indagine svolta dagli uomini dell’Arma sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Ancona, scaturita da due denunce sporte dalla vittima nella seconda metà del 2021.
Gli accertamenti e le indagini tecniche svolte hanno consentito, oltre alla ricostruzione della vicenda delittuosa attuale, i contorni di una problematica stratificata nel tempo, tale da risalire alla fine degli anni ottanta, epoca nella quale l’amicizia sporadica ed occasionale aveva dato l’avvio a condotte persecutorie, mai sopite.
Come palesato dalla particolare fenomenologia criminosa in esame, anche in questo caso, il 57enne verosimilmente non ha accettato la fine della “relazione”, ponendo quindi in essere azioni di persecuzione di varia natura in danno della vittima, in particolare con messaggi anonimi e minatori, pubblicati anche sui social network attraverso la creazione di profili “fake”, lettere, dispetti, che nel corso del tempo hanno raggiunto, come emerso, un volume significativo di allarme.
Il risultato che ha portato alla esecuzione della misura cautelare è stato frutto di una intensa attività di indagine direttamente seguita dagli uomini della Tenenza di Falconara Marittima, principiata dalla denuncia di alcuni episodi patiti dalla donna, sviluppata attraverso accertamenti telematici e confermata dall’esecuzione di una perquisizione nel corso della quale sono stati rinvenuti oggetti, supporti informatici ed armi c.d. bianche, il cui sequestro ha così interrotto il protrarsi del fenomeno delittuoso. Il 57enne, all’esito delle formalità di rito, è stato così associato presso la Casa Circondariale di Ancona Montacuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA