Rissa ai giardini con lancio di tavolini e sedie: coinvolti più di 40 ragazzi. Ecco il video

Rissa da far-west con lancio di tavolini e sedie: coinvolti più di 40 ragazzi
Rissa da far-west con lancio di tavolini e sedie: coinvolti più di 40 ragazzi
3 Minuti di Lettura
Domenica 26 Giugno 2022, 18:09 - Ultimo aggiornamento: 27 Giugno, 09:06

FABRIANO - Immagini da brivido che stanno lasciando senza fiato un'intera comunità: due maxi risse in meno di 24 ore a Fabriano in due sere, ai giardini Regina Margherita il 23 e 24 giugno: oltre 40 ragazzi hanno utilizzato sedie come mazze, tavolini scagliati da una parte all'altra, per colpirsi e farsi male; un luogo di ritrovo è diventato un vero e proprio campo di battaglia con l'ulteriore aspetto negativo che questi fatti si sono verificati in due serate consecutive. Video dell'accaduto girano di cellulare in cellulare e le forze dell'ordine, carabinieri e polizia, intervenute durante le due serate, stanno svolgendo indagini anche in base ad eventuali denunce. Il video della maxi rissa è stato pubblicato sulla pagina Facebook di Fabriano Notizie.

Due maxi risse ai giardini di Fabriano

Nelle immagini si vede il gruppo di giovani completamente fuori controllo che si lancia di tutto tra le grida atterrite di chi invece era ai giardini Regina Margherita per trascorrere una serata in allegria. Il luogo di ritrovo è diventato un campo di battaglia dove sono volati tavolini, sede e tutto quello che capitava a tiro. Sul caso è intervenuta  la consigliera regionale del Gruppo Misto Simona Lupini, vice presidente della commissione Sanità e Politiche sociali, che si è detta  pronta ad incontrare il neoeletto sindaco, Daniela Ghergo, e i rappresentanti delle forze dell'ordine cittadini «per capire che tipo di aiuto può venire dalla Regione». Per Lupini «si tratta dell'ennesimo segnale allarmante di disagio giovanile nella nostra Regione. C'è una carica di violenza e malessere nella nostra società che va affrontata, e che è esacerbata dalle dipendenze, come il consumo di alcool».

© RIPRODUZIONE RISERVATA