Febbre al rientro dalle ferie, è positivo al Covid. E' un addetto alla raccolta rifiuti, scatta l'allarme

Sabato 1 Agosto 2020
Febbre al rientro dalle ferie, è positivo al Covid. E' un addetto alla raccolta rifiuti, scatta l'allarme

LORETO - Accusa sintomi influenzali subito dopo essere rientrato a lavoro dalle ferie: dipendente Cosmari sottoposto a tampone è risultato positivo al Covid-19.

LEGGI ANCHE: Sospiro di sollievo nelle Marche: sono "solo" 5 i nuovi positivi al Coronavirus/ Il contagio nelle regioni in tempo reale

L’uomo, che nel frattempo si è assentato per malattia, presta servizio nella città mariana dove si occuperebbe della raccolta dei rifiuti, risiede fuori Loreto e ora si troverebbe in isolamento.

 

«Appresa la notizia, abbiamo tempestivamente chiesto chiarimenti alla Cosmari e alle autorità sanitarie, le quali ci hanno assicurato che tutti i protocolli previsti dal caso sono stati adottati» afferma il sindaco di Loreto Paolo Niccoletti, Comune che detiene circa il 3,8 delle quote di partecipazione su 56 municipalità aderenti al consorzio per lo smaltimento dei rifiuti, il primo delle Marche ad essersi inserito nella riorganizzazione regionale e provinciale stabilita dal decreto Ronchi. L’indiscrezione ieri si è diffusa dagli ambienti comunali ai salotti cittadini destando una certa preoccupazione fra i residenti, in assenza di conferme ufficiali e altri dettagli. «A Cosmari e autorità sanitarie – aggiunge Niccoletti - abbiamo anche domandato se fosse opportuno sottoporre a tampone gli altri lavoratori venuti eventualmente in contatto con il dipendente per il quale è stata accertata la positività al Covid-19, ed estendere gli stessi accertamenti anche ai dipendenti comunali considerato che vicino all’isola ecologica si trova un’autorimessa del Comune. Ci è stato risposto che la situazione è sotto controllo».
a. c.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 16:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA