Due ragazzine in fuga per andare a una festa in Umbria: ore di panico per le rispettive famiglie

Mercoledì 10 Novembre 2021 di Teodora Stefanelli
Due ragazzine in fuga per andare a una festa in Umbria: ore di panico per le rispettive famiglie

ANCONA  - Fuggite dalle rispettive case per andare ad una festa di compleanno a Gualdo Tadino. Sono state ore di vera apprensione quelle trascorse dai genitori di due ragazze minorenni che sabato sera si sono allontanate dalle famiglie per andare a festeggiare il compleanno di un loro amico nella cittadina umbra in provincia di Perugia.

 

Si sono vestite, truccate, hanno salutato i loro genitori e, una volta fuori casa, si sono dirette alla stazione di Ancona prendendo il primo treno. Allo spuntare del sole, però, e dopo centinaia di chiamate senza risposta, delle minori non vi era ancora notizia. Così i genitori, allarmati, temendo che fosse successo qualcosa di grave, sono andati a denunciare la scomparsa delle figlie in questura ad Ancona. Hanno raccontato agli agenti dei programmi di festa del sabato sera e così subito sono scattate le ricerche. A rintracciare la coppia di amiche sono stati proprio gli agenti della polizia ferroviaria. Per fortuna la vicenda si è conclusa nell’arco di 24 ore con un lieto fine e, forse, con qualche giorno di punizione. 


Nell’ultima settimana il Compartimento Polizia ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo è stata impegnata in numerose operazioni. Oltre alle due minori rintracciate, sono state indagate 6 persone e controllate 2198 persone. Un dispiegamento di forze che ha coinvolto 211 pattuglie impegnate in stazione e 40 a bordo di 81 treni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA