Ancona, i bagnanti-detective fanno
arrestare un "topo d'ombrelloni"

I bagnanti-detective
fanno arrestare
un "topo d'ombrelloni"
ANCONA - Deruba i bagnanti: preso dalla polizia un topo d'ombrellone. Ieri pomeriggio, verso le 17, gli agenti delle Volanti sono stati chiamati ad intervenire presso la spiaggia di Palombina ove era stato segnalato, dai "bagnanti detective", un soggetto che faceva strani movimenti sotto gli ombrelloni.

In pochi minuti i poliziotti individuavano il soggetto che si confondeva tra i bagnanti prendendo tranquillamente il sole dopo aver fatto il bagno.

Quattro moldavi in vacanza sulla spiaggia di velluto arrestati per furto al supermercato

All’atto del controllo, l’uomo, un marocchino di 32 anni in regola con le norme sul soggiorno, si rivolgeva agli agenti anche in maniera piuttosto seccata chiedendo spiegazioni in quanto non riteneva gusto che controllassero solo lui. Nel suo zaino, però, i poliziotti rinvenivano due telefoni cellulari di ultima generazione e due portafogli che l’extracomunitario aveva asportato, durante il pomeriggio, ad un gruppo di ragazzi dal loro ombrellone mentre facevano il bagno. Accompagnato in Questura l’uomo veniva denunciato per furto aggravato mentre tutte le cose asportate venivano restituite ai legittimi proprietari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 15 Luglio 2019, 15:56 - Ultimo aggiornamento: 15-07-2019 15:56

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO