Gp d'Australia, Valentino domina a Phillip
Island: le Honda in terra, Dovizioso 4°

Domenica 19 Ottobre 2014
Valentino Rossi con la sua Yamaha ha dominato a Phillip Island

PHILLIP ISLAND - Niente vittoria per celebrare il titolo già conquistato a Motegi. Marc Marquez si sdraia in Australia e lascia il trionfo a Valentino Rossi che allunga ulteriormente la sua cariera da leggenda.

Dopo la vittoria sulla pista amica di Misano il Dottore fa il bis agli antipodi in un frangente particolarmente importante perché c’è in ballo il “Mondiale degli altri”. Vale ha guidato alla grande mettendo il fiato sul collo a Marc e spngendolo all’errore e poi correndo rapito e sicuro verso la bandiera a scacchi. Sul podio l’altra Yamaha di Jorge Lorenzo e, per la prima volta, il giovane Smidt. Ora, a due gare dalla fine il vantaggio del 35e fenomeno sul compagno-rivale spagnolo è di 8 lunghezze. Jorge si è lamentato della gomma anetriore: «E’ un pecato che un Campionato così belo sia spesso caratterizzato dal rendimento non costante delle gomme».

La Ducati quarta con Dovizioso, ma fino all’ultimo giro. la Rossa di Crutchlow era addirittura seconda alle spalle di Valentino. Poi, come è avvenuto per quasi tutti gli altri, l’ingelse è stato tradito dal pneumatico anteriore. Anche Pedrosa nonha finito la gara a causa di un ramponamento, mentre Vale è tornato a dominare in Australia dopo 10 anni, al suo 250° gran premio nella classe regina.

Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 12:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA