Che sorpresa sul campo di padel: gioca il ct azzurro Roberto Mancini

Sabato 15 Maggio 2021
Pescara, sorpresa sul campo di padel: gioca il ct azzurro Roberto Mancini

PESCARA  - Dal campo di calcio alla racchetta da padel: un raduno di ex campioni e attuali allenatori, compreso il ct della Nazionale Roberto Mancini, in riva al mare a Pescara per il primo torneo “Pescara Padelmania Cup”, sui campi del porto turistico.. Una sfilata di celebrità, accolte dal sindaco Carlo Masci e dal governatore della Regione Marco Marsilio. A fare gli onori di casa anche altri volti noti locali Eusebio Di Francesco, che non ha preso parte al torneo pur essendo un grande appassionato di padel. E Gianluca Ginobile, una delle magiche voci del trio Il Volo.

 

C’era anche Gianluca Grassadonia, allenatore del Pescara, che ha approfittato per rivedere qualche amico di vecchia data dei suoi anni da difensore in serie A tra Salernitana e Cagliari. A sfidarsi sui campi azzurri del porto turistico tanti ex calciatori di serie A, che hanno attirato verso la struttura tanti curiosi a caccia di un selfie inaspettato e da custodire: Albertini, Candela, Di Biagio, Barzagli, Materazzi, Di Livio, Nicola Amoruso, Corradi, Luca Marchegiani, Liverani, Panucci, Fiore, Thomas Locatelli, Marcolin, Stellone, Maspero, Maini, l’ex portiere Chimenti, Giannichedda, Scarchilli e Paganin. Presenti anche degli ex biancazzurri amatissimi dai tifosi: Baldi, Giacobbo e Bonanni.

Uno dei protagonisti più attesi era Francesco Totti, ma l’ex capitano della Roma ha dato forfait per impegni familiari dell’ultimo momento. Tra le sedici coppie in gara, in finale si è imposta la coppia composta da Massimo Bonanni (ex centrocampista del Pescara promosso in B con Di Francesco e dal giornalista di Sky Sport Alessandro Lupi, che ha battuto il tandem formato da Demetrio Albertini e il francese Vincent Candela con il punteggio di 6-4. Nella categoria Silver si sono imposti invece Nicola Caccia, ex bomber del Piacenza, e Fabrizio Leombroni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA