Mino Raiola, i funerali. Tanti campioni per l'addio al re dei procuratori: Ibra, Haaland, Donnarumma e gli altri

Venerdì 6 Maggio 2022 di Niccolò Dainelli
Mino Raiola, l'addio al re dei procuratori. Al funerale tanti campioni: Ibra, Haaland e Donnarumma

L'ultimo saluto a Mino Raiola ha riunito tanti campioni. I suoi campioni. I più importanti. Enorme il cordoglio alla chiesa di Saint-Charles, a Montecarlo, proprio a due passi dal Casino, per un ultimo saluto al re dei procuratori. Da Fabregas a Haaland, da Donnarumma a Verratti, da Kluivert Junior a Ibrahimovic, tutti hanno voluto salutare per l'ultima volta il loro procuratore.

 

 

 

 

La cerimonia si è svolta in forma strettamente privata, come annunciato dalla famiglia, e non potevano mancare tutti i suoi giocatori, lanciati nel mondo del grande calcio. Chiaramente, molto commosso anche Zlatan Ibrahimovic che ha voluto dare un ultimo saluto all'artefice della sua incredibile carriera sportiva. «È stato più un padre che un manager», questa la frase più ripetuta dal parco giocatori di Mino Raiola, deceduto il 30 aprile scorso all’ospedale San Raffaele di Milano, dopo una lunga malattia.

 

Le esequie sono state in forma privata, ma con tanta gente comune fuori dalla chiesa. Tutti hanno voluto salutare, a modo loro, Mino Raiola sotto una pioggia fine che ha reso ancor più malinconico l'addio al re dei procuratori. Presenti, oltre ai familiari ed ai collaboratori più stretti, anche tanti amici giunti dall’Italia. Tutti riuniti per salutare il loro Mino


© RIPRODUZIONE RISERVATA