L'Ascoli perde anche a Venezia: Scamacca non basta, la maledizione dei pali. Ma adesso la classifica preoccupa

Venerdì 26 Giugno 2020
L'esultanza dell'Ascoli dopo il gol del momentaneo pareggio

ASCOLI - Un vero thriller in Laguna. L’Ascoli, stasera alle 21, sarà di scena in trasferta al Penzo contro il Venezia per un vero e proprio spareggio salvezza. Sarà la prima partita per Davide Dionigi, quarto allenatore di una stagione decisamente complicata per i bianconeri, chiamato a risollevare le sorti di una squadra che ha perso la sua identità. L’Ascoli occupa il quartultimo posto in classifica con 32 punti, il Venezia è poco sopra a quota 33, mentre a 36 c’è la Juve Stabia che sempre stasera affronterà in casa il Livorno fanalino di coda. Sono 23 i convocati e nel gruppo partito ieri per il Veneto non ci sono Pucino, ancora alla prese con una distorsione al ginocchio, Piccinocchi, Beretta e Rosseti. Dionigi dovrebbe puntare su un 3-5-2 con Brosco, Gravillon e Ranieri in difesa. Il terzino destro Andreoni verrà spostato sulla linea esterna di centrocampo, a sinistra ci sarà Sernicola e in mezzo il croato Brlek, Troiano e Cavion. In attacco il tandem Morosini-Scamacca.

VENEZIA (4-3–1-2):  Lazzerini; Fiordaliso, Ceccaroni, Casale, Molinaro; Fiordilino, Maleh, Vacca, Aramu; Longo  Capello. (A disposizione 1 Bertinato, 22 Pomini, 8 Caligara, 26 Firenze, 15 Marini, 33 Lukicevic, 13 Modolo, 20 Riccardi, 5 Vacca, 17 Zigoni, 4 Zuculini. All Dionisi.

ASCOLI (3-5-2): Leali; Brosco, Gravillon, Ranieri; Andreoni, Brlek, Cavion, Sernicola; Ninkovic, Morosini,  Scamacca. All Dionigi. 

ARBITRO Fourneau di Roma

VENEZIA - ASCOLI   2-1

1' e' iniziata la gara con l'Ascoli subito in attacco.
8' Il Venezia passa in vantaggio con Aramu che raccoglie di testa una deviazione di Leali. 
11' L'Ascoli reagisce con un tiro centrale di Scamacca, parato da Lezzerini.
18' ci prova Cavion dal limite ma la palla finisce sopra la traversa.
19' Ninkovic colpisce d'interno ma la palla finisce di poco a lato.
23' Il Venezia sfiora il gol del ko ma Capello davanti a leali colpisce clamorosamente fuori.
24' Sul rovesciamento di fronte Ninkovic pesca Scamacca in area di rigore che non sbaglia: adesso è 1-1.
29' L'ascoli potrebbe ribaltare il risultato ma Ninkovic a porta alto calcia sopra la traversa da due passi.
41' Morosini prova a sorprendere invano Lezzerini da venti metri mentre sulla ripartenza è Fiordilino a calciare a lato.
45' Ancora Scamacca sfiora la traversa.L'arbitro decreta la fine del primo tempo, squadre al riposo sull'1-1.

SECONDO TEMPO
46' - Nessuna sostituzione durante l'intervallo.
48' - Sugli sviluppi di un corner clamorosa occasione per Brosco che sfrutta una respinta corta di Lezzerini su cross di Cavion. Il difensore dell'Ascoli viene però disturbato da un avversario e dallo stesso Lezzerini, il pallone finisce sul fondo.
58' - Ascoli ad un passo dal vantaggio. Sugli sviluppi di un altro tiro dalla bandierina Brosco manda il pallone ad infrangersi sul secondo palo , il rimpallo è poi spazzato da Maleh.
66' - Beffa per i bianconeri: Firenze direttamente da calcio di punizione firma il gol che riporta in vantaggio i padroni di casa. 
72' - Firenze dalla sinistra serve Maleh che va sul fondo e rimette al centro dell'area dove però il suo cross viene sporcato dalla difesa avversaria.
78' - Ascoli pericoloso con una conclusione di Gravillon dalla distanza. Pallone sul fondo.
86' - Contropiede bruciante del Venezia con Firenze che serve l'inserimento di Zigoni per vie centrali. Troiano chiude con un ottimo intervento in scivolata mandando il pallone sul fondo.
92' - Un altro palo per l'Ascoli ancora sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Stavolta è Andreoni a vedersi respingere un cross morbido che si infrange sul legno alla destra di Lezzerini prima di essere definitivamente spazzato da un difensore lagunare.

Ultimo aggiornamento: 22:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA