L'insegnante senigalliese che scoprì Damiano dei Maneskin: «Capii subito che aveva un grande talento»

Sabato 13 Novembre 2021 di Sabrina Marinelli
Il giovane Damiano con l'insegnante senigalliese Giacomo Campanile

SENIGALLIA - È senigalliese il talent scout di Damiano David, leader dei Maneskin. Giacomo Campanile, insegnante laico di religione nel liceo Montale di Roma frequentato dal giovane musicista, ha vissuto a Senigallia fino al 1984, poi è partito per Roma dove si è laureato in Teologia e dove si è trasferito definitivamente. Campanile è anche un compositore e musicista e Damiano David ha studiato nel suo coro. 

 
Il talento
Il professore Campanile ha incoraggiato Damiano a seguire la musica, vedendo in lui un talento. È stato il primo a credere in lui e ci aveva visto giusto. «Non ero il suo professore di religione – spiega – anche se insegno nel liceo Montale che frequentava ma ho avuto il piacere di averlo nel mio coro, il Piccolo coro del Montale, che ho creato all’interno della scuola». Il frontman dei Maneskin frequentava un’altra sezione però il suo destino si è incrociato con quello del professore Campanile perché, amando la musica, si era iscritto al coro interno al liceo.


Il coro
Nel 1996 infatti Giacomo Campanile musicista e chitarrista autodidatta, nonché compositore anche di musica sacra, ha tenuto a battesimo il coro nato da una sua idea. «Non bastava l’ora di religione per capire i ragazzi – spiega Campanile – ho quindi creato il coro per relazionarmi con loro anche attraverso la musica, così ho conosciuto Damiano e l’ho incoraggiato nel suo percorso». Attraverso le parole dell’insegnante scopriamo che il ragazzo ribelle, che ha dato la voce alla rock band vincitrice di Sanremo e dell’Eurovision Song Contest di Rotterdam, aveva una forte spiritualità.

«Ricordo che si era tatuato l’immagine di Gesù Cristo – racconta – e negli anni del liceo, oltre ad essere appassionato di musica, era anche alla ricerca di una spiritualità. Capimmo che avrebbe fatto successo quando in aula magna un giorno si mise a cantare Your Song di Elton John. Fu subito un successo, le ragazze impazzirono per lui. Era proprio quella la sua strada». 


L’abbandono
In terza superiore Damiano David ha abbandonato il liceo per concentrarsi sulla musica, dopo aver incontrato il resto della band. «Aveva smesso di studiare perchè il suo unico pensiero era la musica – ricorda il professore – prima di lasciare il liceo però mi fece ascoltare Chosen, l’inedito con cui la band partecipò nel 2017 ad XFactor classificandosi seconda. Sentendo quel brano ebbi la certezza che la musica sarebbe stata davvero il suo e il loro futuro e che questa band avrebbe fatto successo».

Così è stato. «Il loro successo sta nell’essere semplici ragazzi di borgata – prosegue il professore – questo piace al pubblico. Poi, per esigenze di spettacolo, possono sembrare blasfemi ma non lo sono. In quel momento interpretano solo brani rock. Sono ragazzi tranquilli e normalissimi». Da cinque anni Damiano manca da scuola e nessuno l’ha più rivisto anche se continuano a sentirsi. Alcuni studenti, dopo il successo di Marlene, hanno registrato una parodia cantando «Damiano torna a scuola» che gli hanno inviato tramite Instagram. Lui si è divertito molto. «Ci piacerebbe tanto rivederlo e cantare insieme a lui», conclude Campanile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA