Penélope Cruz e il desiderio di un musical con Javier Bardem: «Sarebbe un sogno con mio marito»

Il desiderio dell'attrice dopo la performance in Being the Ricardos

Martedì 18 Gennaio 2022 di Elena Fausta Gadeschi
Penelope Cruz e Javier Bardem.

Il prossimo film di Penélope Cruz potrebbe essere un musical. A rivelarlo è stata la stessa attrice spagnola, che dopo aver apprezzato la performance canora di Javier Bardem in Being the Ricardos al fianco di Nicole Kidman, ha espresso il desiderio di cimentarsi nel medesimo genere insieme al marito.

 

Coppia nel lavoro come nella vita, Penélope Cruz Javier Bardem sono sposati da dodici anni e hanno all'attivo finora ben sei collaborazioni in Prosciutto, prosciuttoCarne trémulaVicky Cristina BarcelonaThe Counselor - Il procuratoreEscobar - Il fascino del male e Tutti lo sanno. Una filmografia che attraversa un po' tutti i generi – si va dal drammatico all'erotico, dalla commedia sentimentale al thriller, fino al biografico – e nella quale manca all'appello solo un musical insieme.

 

La passione di Penélope Cruz per la musica

«Ho visto la sua performance in Being the Ricardos e stava provando quello che io ho vissuto girando Nine – ha dichiarato l'attrice al magazine Entertainment Tonight –. Non avevo idea di poter cantare, ma Rob Marshall mi ha convinta che potevo farlo dopo alcune prove». Sin da bambina Penélope Cruz ha coltivato la passione per la danza, il canto e la musica in generale: «Ho danzato per 18 anni. Ho studiato danza classica e sono una grande fan del mondo della danza e della musica. È un’arte così potente per me, persino più del cinema».

 

Il sogno di un musical di coppia

«Il genere del musical per me è un sogno! Ho solo girato un film di quel tipo, mi piacerebbe avere un’altra occasione in futuro», ha aggiunto l'artista, prima di esprimere il desiderio di girarne uno insieme al marito Javier Bardem. «Dobbiamo fare un musical assieme. Tutti hanno avuto una reazione positiva quando ne ho parlato». Se poi a dirigerli fosse il regista-pigmalione Pedro Almodóvar, il sogno sarebbe davvero completo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA