Fano celebra il passaggio del Sommo Poeta con “FanoxDante”, 13 eventi fra spettacoli, reading performativi, mostre e incontri

Mercoledì 30 Giugno 2021 di Elisabetta Marsigli
L artista urbinate Matthias Martelli

FANO - Un programma ricco di eventi di qualità che segna la sinergia tra istituzioni, associazioni, giovani e studenti, con gli spazi della città: “FanoxDante”, in programma dal 9 luglio al 31 ottobre, proporrà ben 13 eventi fra spettacoli, reading performativi, mostre e incontri.

 

 
Come ha sottolineato il sindaco Massimo Seri, «il passaggio di Dante nella nostra città non poteva venire ignorato ed è molto significativo per la nostra città creare un calendario unito e condiviso anche da sponsor come la Bcc e la Fondazione Cassa di Risparmio». La scansione degli appuntamenti si articola in quattro sezioni: “Comizi d’amore nell’anno dantesco” alla Rocca; mostra d’arte contemporanea “Artisti per Dante”; Dante e Noi (gli studenti rivivono la Commedia) promossa dalle scuole; spettacoli e conferenze al Teatro della Fortuna. «Comizi d’Amore nasce nell’anno dantesco – dichiara il direttore Artistico della Rocca, Massimo Puliani - sarà quest’anno la manifestazione leader della Rocca e proseguirà nei prossimi anni. Uno spazio originale, dove far dialogare gli artisti con i filosofi, gli scrittori e i musicisti. Ci sarà un pulpito sul palco, come ad un comizio, alla maniera di chi si rivolge al pubblico per dichiarare una sua idea, una visione della vita e dell’arte. Sarà molto seducente avere un filosofo come Galimberti con l’artista Sara Forte che proporrà un fondale pittorico-tecnologico che cambierà aspetto durante la conferenza del professore».
Sempre alla Rocca anche la curiosa performance dell’artista urbinate Matthias Martelli che sostiene che Dante è alla pari di un giullare che usa il grammelot, o il mix musicale proposto da Michele Mirabella che racconterà il Sommo Poeta con i musicisti del Mercadante, fino allo straordinario attore Giorgio Colangeli, ormai noto per aver interpretato a memoria tutta la Divina Commedia, che si interfaccerà con il Coro Malatestiano, e il reading del libro del dantista Francesco Fioretti “Non di solo amore”. Il programma prevede anche una mostra, sempre alla Rocca, salendo verso l’alto dantesco, con 65 artisti dell’Accademia di Brera e di Fano, che farà fare al pubblico un altro viaggio, dopo le parole e la musica, dentro le gigantesche pagine della Divina Commedia. «Siamo ormai allenati a lavorare in squadra - ha aggiunto Catia Amati - e siamo felici che il sipario del Teatro della Fortuna, che si sta rivelando un scrigno da cui scoprire gioielli ogni giorno, possa fare da filo conduttore anche in questa occasione». Gli eventi al Teatro della Fortuna prevedono: l’incontro “Dante e le donne della Divina Commedia” con Enrico Capodaglio; i racconti itineranti nei luoghi fanesi citati da Dante; lo spettacolo teatrale, in prima nazionale, ideato da Carlo Simoni “Dante e Beatrice, l’immaginario incanto”, previsto a chiusura della manifestazione, dal 29 al 31 ottobre 2021. Inoltre, la conferenza-concerto con Rodolfo Battistini, Maria Chiara Mazzi e l’Orchestra Sinfonica Rossini, si svolgerà alla Pinacoteca San Domenico. Info: Teatro della Fortuna 0721800750.

© RIPRODUZIONE RISERVATA