Armonie in luoghi incantati, Marco Sollini e Salvatore Barbatano hanno presentato “International Concert Series”. Debutto il 5 maggio a Roma

La presentazione della rassegna Armonie della Sera al Pio Sodalizio dei Piceni a Roma
La presentazione della rassegna Armonie della Sera al Pio Sodalizio dei Piceni a Roma
di Fabio Brisighelli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Aprile 2022, 09:50

ANCONA - Presentazione a Roma della rassegna “International Concert Series” a cura di Marco Sollini, pianista e compositore marchigiano (di Porto San Giorgio), nonché ideatore e direttore artistico di “Armonie della sera”, e di Salvatore Barbatano, collaboratore principale e consulente artistico della manifestazione.

Il ricco programma musicale distribuito nel corso dell’anno in luoghi artistici e naturalistici di acclarata bellezza, nelle Marche e in Italia, accompagna il pubblico da ben 18 anni in un crescendo di iniziative concertistiche che si distinguono per la caratura artistica dei protagonisti e per la ricchezza delle relative esecuzioni.

 
Il cartellone
I concerti in programma sono 27, da maggio a dicembre in dieci regioni d’Italia, con le Marche, regione d’origine dell’iniziativa, nel cuore del cartellone. La programmazione si divide in due parti, la “Serie Apollo” per i concerti da maggio ad agosto e la “Serie Afrodite” per quelli da settembre a dicembre; animati da presenze di spicco come la violoncellista Silvia Chiesa, i pianisti Marcella Crudeli e Maurizio Baglini, la violinista Ksenia Milas, il soprano Valentina Varriale e astri nascenti come la pianista quindicenne Monica Zhang. Tra le sorprese in musica, l’integrale delle “Sonate” e “Partite” per violino solo di Bach ad opera della violinista armena Sonig Tchakerian e uno spettacolo dedicato a San Francesco d’Assisi, con prime esecuzioni assolute dello stesso Sollini, il quale si esibisce diverse volte nel corso della stagione, ora in duo con il collega Salvatore Barbatano (l’ormai storica coppia pianistica “a quattro mani”), ora con altri artisti.

E proprio in sede di serata inaugurale il 5 maggio a Roma al Pio Sodalizio dei Piceni, ci si presenta con un “Sollini and friends” che vede lui sul palcoscenico con l’attrice Paola Pitagora, l’attore Francesco Castiglione, la pianista Gilda Buttà ed altri (replica il 21 a Firenze). Nel contesto è inserita l’esecuzione di un melologo per voce recitante e pianoforte (di Sollini) “Divoc e Ned”op.41, una favola dedicata al personale medico e sanitario che vede protagonisti il cucciolo Divoc, appunto (lettura di Covid al contrario), che mostra tutta la sua fedeltà al padrone Ned, che si ammala di Covid.

La serie “apollinea” dei concerti fino a tutto agosto ha due prime uscite in località di pregio: il 12 giugno nel cortile d’onore della Palazzina di caccia di Stupinigi (a Nichelino, in Piemonte) con Pieranunzi al violino, Fiore alla viola, Puxeddu al violoncello e il duo Sollini-Barbatano, che è protagonista anche nel successivo concerto nella Chiesa di Santa Maria dello Spasimo a Palermo il 26 luglio (Le avventure di Shéhérazade con la voce della Pitagora e le musiche di Rimskij-Korsakov). Poi lo stimolante tour concertistico tocca località di pregio solo marchigiane: Ponzano di Fermo (30 e 31 luglio), Torchiaro di Fermo (2 agosto), Porto Sant’Elpidio (5 di agosto), il Monastero di Fonte Avellana (8 agosto), il castello della Rancia di Tolentino (10 agosto); il 12 c’è la tappa di Ancona, a Santa Maria della Piazza, con l’annunciato programma di Bach.

A seguire, ancora un concerto a Ponzano di Fermo, uno ad Offida e un altro a Montefortino (13, 14 e 16 agosto); di nuovo a Ponzano il 17, per poi passare il 18 alla Rocca Tiepolo di Porto San Giorgio, il 20 a San Benedetto del Tronto (in piazza Bice Piacentini) e il 21 in uno dei più suggestivi borghi d’Italia, Moresco (Fermo). Prepariamoci ad essere “itineranti”, per fare nostro il piacere di tante armonie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA