Dimessi i 4 alunni contusi, interrogato il camionista che subirà la sospensione della patente

Giovedì 14 Ottobre 2021 di Iacopo Zuccari
Dimessi i 4 alunni contusi, Interrogato il camionista che subirà la sospensione della patente

TERRE ROVERESCHE  - Sono tornati tutti nelle rispettive abitazioni i bambini rimasti feriti in seguito a un tamponamento dello scuolabus a Piagge di Terre Roveresche. Non ci sono state conseguenze gravi per fortuna, come anticipato dal sindaco Antonio Sebastianelli nella serata di martedì, a poche ore dallo schianto che ha creato paura tra i familiari dei bambini che si trovavano a bordo dello scuolabus.
 
Ferito anche il conducente del camion, un autotrasportatore di 46 anni del posto, che frenando è riuscito ad evitare che l’impatto tra il mezzo pesante e il pullman finisse per travolgere pesantemente i passeggeri. A bordo dello scuolabus in quel momento c’erano sei bambini, tutti alunni dell’istituto comprensivo “Giò Pomodoro”. Quattro bambini hanno avuto bisogno delle cure mediche e gli altri sono usciti illesi come hanno accertato i carabinieri della stazione di Terre Roveresche e della compagnia di Fano, intervenuti per i rilievi di legge congiuntamene con la polizia locale che si è occupata di viabilità dal momento che lo schianto aveva visto coinvolto un mezzo del comune di Terre Roveresche.


L’eliambulanza aveva soccorso una bambina di 12 anni che presentava una ferita alla testa vicino alla nuca e per lei era stato disposto il trasferimento al Salesi di Ancona. Successivamente un altro bambino è stato accompagnato dal 118 all’ospedale pediatrico regionale. Entrambi sono stati poi dimessi nella tarda serata di martedì. Altri due erano stati medicati al pronto soccorso di Fano. I carabinieri della stazione di Terre Roveresche hanno ascoltato ieri mattina il conducente del camion cassonato adibito al trasporto legna.


L’uomo è apparso visibilmente dispiaciuto e provato e fin dall’inizio si è adoperato per sincerarsi delle condizioni dei feriti. Tra i primi a soccorrere gli alunni, la consigliera comunale di San Costanzo Nicoletta Carboni che percorreva la provinciale Sp16 e appena ha visto una bambina a terra ha dato l’allarme alla polizia locale. Ieri mattina gli alunni che si servivano dello scuolabus rimasto danneggiato, sono stati accompagnati a scuola dai familiari. Il conducente del camion andrà incontro a una sospensione temporanea della patente. Lo scuolabus era in folle quando è stato urtato da dietro e probabilmente ciò ha in parte attutito l’impatto rendendolo meno violento.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA