Gatto scomparso a Fano, il vigile multa i proprietari per i manifesti affissi. Lui non si rassegna: «Ricompensa da 300 euro per chi ritrova Zamby»

Il gatto smarrito
Il gatto smarrito
di Luca Senesi
3 Minuti di Lettura
Giovedì 22 Settembre 2022, 17:47

FANO Un gatto che manca dalla casa dei suoi proprietari da metà luglio. Per ritrovarlo gli stessi proprietari affiggono cartelli con la foto del micio ma il vigile urbano li multa. Disperati continuano a girare tutte le notti nella speranza di vederlo ma fino ad oggi nulla. Il gatto, un maschio sterilizzato di 2 anni tigrato grigio scuro e chiaro, è stato perso a Fano nella zona della Sassonia ma ad oggi potrebbe essere ovunque. A chiunque lo ritrovi i proprietari offrono anche una ricompensa (ben 300 euro) con la speranza che la gente collabori nelle sue ricerche.

Zamby, dove sei?

Purtroppo il micio, di nome Zamby, prima di sparire è stato “bullizzato” da alcuni gatti di una vicina di casa dei proprietari. L’animale deve essersi spaventato, e si spera che si sia aggregato a qualche colonia o sia nei pressi di qualche abitazione dove abbia trovato del cibo. Manca da casa dal 16 luglio e i proprietari hanno messo anche numerosi volantini in giro per la città . Ma proprio su questo punto un nuovo ostacolo. Per ironia della sorte si sono imbattuti in un vigile che ha fatto loro una multa perché i cartelli con l’appello per il micio deturpavano il decoro della città.

«I manifesti arancio deturpavano la città»

Ora nei casi di smarrimento tante persone affiggono manifestini in giro con la fotografia dell’animale smarrito perché molto spesso proprio grazie a queste e alle conseguenti segnalazioni i pelosi sono stati ritrovati.
Tuttavia i proprietari, per avere delle speranze in più di trovarlo, hanno come peccato di zelo, infatti hanno fatto fare dei manifesti un po’ più grandi del solito e li hanno attaccati su cartoncini arancio perché fossero più visibili e colpissero di più i passanti. Proprio questa particolarità però è stata la molla che ha fatto scattare l’intervento del vigile. Oltre alla multa i cartelli sono stati in gran parte rimossi. Pertanto non è possibile insistere e procedere con nuove affissioni per non incorrere in guai peggiori con la polizia municipale. Per continuare a cercare Zamby restano così le segnalazioni via social e via stampa, oltre che il passaparola. In caso di avvistamento si deve chiamare subito (senza rincorrere l’animale) ai numeri 347.4062907 oppure 333.9978548.

© RIPRODUZIONE RISERVATA