Ubriaco senza mascherina si diverte a tossire addosso ai clienti del supermercato: arrestato, sarà espulso

Martedì 30 Marzo 2021 di Osvaldo Scatassi
Fano, ubriaco senza mascherina si diverte a tossire addosso ai clienti del supermercato: arrestato, sarà espulso

FANO – Si divertiva a tossire senza mascherina anti Covid verso le persone che gli stavano intorno, spaventando clienti e addetti di un supermercato a Fano. Un ventiquattrenne di origini nigeriane si è poi cacciato in altri guai, aggredendo a calci e pugni gli agenti del commissariato che volevano identificarlo. Nella mattinata di ieri l’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, oltre che per false dichiarazioni sull’identità personale.

LEGGI ANCHE

Contagiato anche Luca Serfilippi, febbre moderata e dolori: «Ragazzi usate la prudenza»

LEGGI ANCHE

Marcello Nicolini, racconto choc dell'anima di Portonovo: «Il Covid un incubo, mi ha salvato la cura sperimentale»

 

Sospesa la condanna a un anno e dieci mesi di carcere, autorizzata l’immediata espulsione dall’Italia del giovane uomo. L’episodio risale alla serata di sabato scorso, quando due pattuglie del commissariato hanno raggiunto il supermercato dopo avere ricevuto l’allarmata segnalazione riguardo al giovane immigrato che stava tossendo verso clienti e addetti. Il ventiquattrenne è stato poi rintracciato al terminale degli autobus nell’area della stazione ferroviaria e ha reagito in modo ostile e aggressivo, quando ha visto gli agenti, che però hanno schivato i suoi colpi e sono riusciti a immobilizzarlo. La polizia ritiene che il giovane fosse in evidente stato di alterazione alcolica. È stato sottoposto al tampone molecolare, che è risultato negativo al Covid 19 e l’esito del test ha permesso di rasserenare clienti e addetti del supermercato. Durante lo scorso fine settimana i poliziotti del commissariato, diretto dal vice questore Stefano Seretti, hanno proseguito i controlli anti contagio, intensificandoli nelle zone più frequentate di Fano come centro storico e zona mare. Un intervento per assembramento a Sant’Orso: due minorenni che ne facevano parte sono stati riaffidati ai rispettivi genitori. Acquisite numerose autocertificazioni, controllati tre esercizi pubblici e le relative aree esterne, identificate tredici persone ma nessuna violazione è stata riscontrata.

Ultimo aggiornamento: 15:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento