Vento, pioggia e mareggiate, il maltempo sferza le Marche: le onde arrivano vicino alle case

Vento, pioggia e mareggiate, il maltempo sferza le Marche: raffica di segnalazioni. Fuori uso il sito del Comune di Senigallia
Vento, pioggia e mareggiate, il maltempo sferza le Marche: raffica di segnalazioni. Fuori uso il sito del Comune di Senigallia
2 Minuti di Lettura
Martedì 22 Novembre 2022, 09:15 - Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 08:03

ANCONA - Il maltempo imperversa nelle Marche: oggi vento e mareggiate stanno sferzando la costa, mentre la pioggia (soprattutto quella di stanotte), ha preoccupato il centri alluvionati. Specialmente Senigallia, tanto che il sindaco Massimo Olivetti per prudenza ha deciso di chiudere per un giorno tutte le scuole ed i centri sociali: il timore che la piena del Misa possa trasformarsi in una esondazione ha fatto sì che l'amministrazione comunale decidesse di mettere in protezione bambini e anziani. A Marina di Montemarciano il Comune ha chiuso un tratto di strada, dove le onde hanno raggiunto anche le abitazioni trascinando sulla strada detriti e sabbia.

Travolta, trascinata per 7 km e abbandonata sull'asfalto. La polizia ha preso il pirata

Senigallia, il sito del Comune fuori uso

La comunicazione è avvenuta ieri tramite i social e il sindaco ha invitato i cittadini a controllare anche il sito ufficiale del Comune che però risulta irraggiungibile, forse per un guasto tecnico o per una grande richiesta di accesso. Comunque al momento sulla pagina Facebook non ci sono aggiornamenti: sulla città non sta piovendo, ma un forte vento sta sferzando la costa.

Vento, decine di segnalazioni di alberi caduti

Ad Ancona i Vigili del fuoco stanno ricevendo decine di segnalazioni per problemi causati dal forte vento. In zona Baraccola sono caduti grossi alberi,  davanti alla Angelini, e i vigili urbani hanno dovuto chiudere una corsia. Piante cadute anche in via Primo Maggio, a Gallignano e da "Sardella" sulla provinciale del Conero.

A Montemarciano (An), chiusa via Lungomare, dove le onde hanno invaso la carreggiata

© RIPRODUZIONE RISERVATA