Eurovolley, l’evento sportivo che sprona il turismo marchigiano. Studio sui tornei continentali: 160 milioni distribuiti tra nove città

Eurovolley, l evento sportivo che sprona il turismo. Studio sui tornei continentali: 160 milioni distribuiti tra nove città
Eurovolley, l’evento sportivo che sprona il turismo. Studio sui tornei continentali: 160 milioni distribuiti tra nove città
di Lorenzo Sconocchini
3 Minuti di Lettura
Giovedì 17 Agosto 2023, 03:00 - Ultimo aggiornamento: 18 Agosto, 08:12

ANCONA Quali passioni sia in grado di scatenare uno sport come la pallavolo lo testimonia la storia delle due super tifose toscane che, pur di vedere la Nazionale azzurra in scena ad Ancona il 4 e 6 settembre, hanno chiesto ospitalità in zona, ottenendo un bel divano letto in casa del campione della Lube Ivan Zaytsev. Ma non tutti hanno la fortuna di Virginia e Samantha, le due ragazze il cui appello è stato accolto al volo da Ashling, la moglie dello Zar del volley. E allora chi verrà nelle Marche per assistere alla doppia sfida degli azzurri di Fefè De Giorgi contro Svizzera e Germania (entrambe le gare alle ore 21 al PalaRossini di Ancona) dovrà trovarsi una sistemazione tra alberghi e B&B, alimentando un surplus di domanda turistica in questa coda dell’estate. Ancona, tra il 3 e il 6 settembre, ospiterà in tutto 8 gare, con tifosi in arrivo anche da Estonia, Serbia e Belgio.

 
Il convegno

Dell’impatto economico di una grande manifestazione sportiva - come i campionati Europei di volley, che tornano ad Ancona dopo 52 anni - si è parlato in una delle tappe di avvicinamento dell’EuroVolley Tour, tenuta nelle scorse settimane al Conero Golf Club di Sirolo. «Siamo fortunati ad essere tra le nove città coinvolte - parole di Chiara Biondi, assessore regionale alla cultura e allo sport - La Regione Marche ha deciso investire nello sport proprio perché crede che possa essere un efficace veicolo di promozione del territorio».

Momento clou del workshop, è stata l’esposizione di Roberto Ghiretti, docente MasterSport, che ha presentato un’analisi sull’impatto economico previsto, con l’obiettivo di valutare le voci che determineranno il totale dell’indotto economico generato sul territorio italiano dallo svolgimento delle due manifestazioni di quest’estate, considerato che l’Italia ospita anche gli Europei femminili, iniziati a Ferragosto con uno spettacolare esordio all’Arena di Verona. «La ricaduta economica - ha spiegato Ghiretti - è misurabile e quella sociale emerge nel tempo. Il totale dell’indotto economico atteso dai due tornei continentali potrà essere superiore ai 160 milioni di euro. Anche per lo Stato e le pubbliche amministrazioni dei territori ospitanti e coinvolte nella gestione dell’evento sportivo, esiste un ulteriore ritorno in termini di imposte indirette, Iva, tasse di soggiorno degli alloggi, visibilità, politiche sociali e legacy».

I modelli olistici

«La dimensione economica è la più tangibile, si calcola che a fronte di una spesa turistica di 100 euro sul territorio marchigiano, l’effetto moltiplicatore ne genererà circa altrettanti», ha fatto notare il professor Valerio Temperini, docente di marketing dell’Università Politecnica delle Marche, proponendo alcune riflessioni sui modelli olistici di misurazione dell’impatto socio-economico dello sport. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA