Frenata Covid, nelle Marche 2.484 positivi e incidenza sotto quota 2mila. Quattro morti, tra loro una 54enne. Ricoveri -15/ Il trend

Frenata Covid, nelle Marche 2.484 positivi e incidenza sotto quota 2mila. Cali in tutte le province
Frenata Covid, nelle Marche 2.484 positivi e incidenza sotto quota 2mila. Cali in tutte le province
3 Minuti di Lettura
Sabato 5 Febbraio 2022, 09:35 - Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio, 08:14

ANCONA - Il passaggio era nell'aria da tempo, ma ha comunque sollevato un vespaio di polemiche: le Marche entrano in zona arancione Covid da lunedì, spinte dall'elevato numero di ricoverati. Un dato che ancora fatica a scendere malgrado da giorni siano in calo i contagi della quarta ondata marchiata Omicron. Oggi, sabato 5 febbraio il bolletino disegna una brusca frenata: sono stati 2.484 i nuovi positivi segnalati dal Gores (ieri erano 4.030), con un tasso di positività del 38,3% (38%) sui 6.479 tamponi analizzati (10.604). Continua, per l'undicesimo giorno consecutivo, la discesa dell'incidenza, che oggi si attesta a 1.896,36 casi settimanali su 100mila abitanti (2.071,33). 

Marche in arancione, ma le restrizioni valgono solo per i No vax. Scontro sui colori. Acquaroli (Fdi) su Fb: «Da superare». Subito migliaia di commenti 

Quattro decessi, tra loro una donna di 54 anni. Ricoveri -15.

Calano ancora i ricoverati e comincia a scendere anche il numero quotidinao delle vittime. Oggi è stato segnalato il decesso legato al Covid di quattro persone, due uomini e due donne, tutti già sofferenti anche per altre malattie. La vittima più giovane è stata una donna di 54 anni di Petriano (Pu). Da inizio pandemia sono state 3.458 le vittime nelle Marche, 1.925 uomini e 1.533 donne. Deciso calo dei ricoverati, che oggi sono 377, 15 meno di ieri. Scendono a 52 (-2) quelli in terapia intensiva e a 325 (-13) .

Zona arancione Covid, Acquaroli sbotta: «Messaggio d'allarme ingiustificato. Ci impongono restrizioni: vogliamo i ristori»

I contagi per provincia

Calo generalizzato dei contagi in tutte le province: nessuna si avvicina a quota mille. Resta Ancona comunque la più colpita con 714 casi, seguita da Macerata (521) Pesaro Urbino (413), Ascoli Piceno (400) e Fermo (329). Sono 107 i contagi provenienti da fuori regione

Marche unica regione destinata lunedì all'arancione. Sforati i parametri dei ricoveri ma il rischio è classificato basso e i contagi scendono del 20%

I positivi per classi di età

Numeri più bassi degli ultimi giorni per ogni classe di età, ma con una distribuzione che ricalca quella consueta. Restano le fasce 25-44 anni (690) e 45-59 (551) quelle con più casi e quelle in cui la presenza no vax è maggiore. Sono stati 658 i contagi tra gli under 18, con il numero più elevato (253) tra i bambini delle scuole elementari (6-10 anni).

Pesa il boom delle quarantene, il grido d’allarme dei commercianti: «Centro deserto»

++++++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++++++++++

IL TREND DEI CONTAGI

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA