Il Covid rallenta la corsa nelle Marche, i nuovi casi sono 1.587. Tre le vittime (di 52, 60 e 91 anni). Province, dove il virus non molla. Età, fasce no-vax le più contagiate

Il Covid rallenta la corsa nelle Marche, i nuovi casi sono 1.587. Province, dove il virus non molla. Età, fasce no-vax le più contagiate
Il Covid rallenta la corsa nelle Marche, i nuovi casi sono 1.587. Province, dove il virus non molla. Età, fasce no-vax le più contagiate
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Febbraio 2022, 09:54 - Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio, 10:33

ANCONA - Le Marche continuano il lento ma costante cammino verso l'uscita dalla quarta ondata Covid. L'incidenza in discesa ormai da giorni testimonia l'andamento. Ma i contagi restano. Come purtroppo dovremo ancora contare i decessi che allungano la lista delle vittime del virus, come in tutte le code delle precendenti ondate pandemiche. Oggi infatti i  morti da Covid comunicati dall'Osservatorio epidemiologico della Regione Marche sono tre: un 52enne morto ad Ancona ma di Potenza Picena no-vax, una sessantenne di Fabriano e una 91enne di Grottammare. In  tutto dall'inizio della pandemi i decessi nelle Marche sono stati 3.571.

Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi al coronavirus sono 1.587 (ieri 1.858), su 4.059 tamponi esaminati nel percorso diagnosi-screening (ieri 4.549). La percentuale di positività è del 39,1% (da 40,8%). Il tasso di incidenza cumulativa su 100mila abitanti è di 765,88 da 888,30. 

Nel grafico la curva dell'incidenza su 100mila abitanti nelle Marche. Evidente il calo

Province, dove il virus resta ancora un ospite indesiderato 

Ancora resta sempre la provincia dove il Covid continua a far sentire la sua presenza. Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono stati 502. A seguire, come ieri, ci sono le province di Macerata  con 318 casi, Ascoli Piceno con 254, Pesaro Urbino con 230 e Fermo con 220. Ci sono poi 63 nuovi positivi di fuori regione. 

Oltre la metà dei nuovi casi nelle fasce di età dove i no-vax sono più numerosi

Sono sempre i marchigiani tra 25 e 59 anni quelli in cui il Covid trova maggiori alleati per riprodursi. E infatti anche oggi, una costante anche in questa quarta ondata che sta allentando ormai la presa, sono le fasce 25-44 e 45-59 anni le più contagiate, rispettivamente con 480 e 356 nuovi positivi. Nelle ultime 24 ore c'è anche una ripresa dei contagi tra i bambini 6-10 anni, quelli che frequentano la scuola elementare, con 143 casi. 

LEGGI ANCHE 

No vax ucciso dal Covid a 52 anni. A Torrette nuovo rischio sospensioni del personale dopo una nota del ministero

LEGGI ANCHE 

La banda dei vaccini-fake incassava 5mila euro a settimana: per i Green pass fasulli anche clienti in Maserati

LEGGI ANCHE

Falsi Green pass, gli avvocati di Luchetti e Galeazzi: «Nessun rischio di altri reati, non servivano gli arresti-bis». Da oggi gli interrogatori

++++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO++++

© RIPRODUZIONE RISERVATA