Il Covid corre ancora: quattro morti in due giorni e più di 2mila contagiati a dicembre

Il Covid corre ancora: quattro morti in due giorni e più di 2mila contagiati a dicembre
Il Covid corre ancora: quattro morti in due giorni e più di 2mila contagiati a dicembre
di Veronica Bucci
3 Minuti di Lettura
Sabato 2 Gennaio 2021, 09:30

MACERATA - Quattro i decessi legati al Covid 19 registrati negli ultimi due giorni in provincia. Si chiude un mese di dicembre che rispetto a novembre, nonostante i numeri elevati, fa registrare un calo dei contagi con 1518 casi in meno. Ieri il Servizio Sanità della Regione Marche ha registrato tre decessi legati al Covid-19.

LEGGI ANCHE:

Si tratta di una donna di 99 anni di Sarnano, ospite della casa di riposo dove al momento è presente un focolaio del virus, che era ricoverata all’ospedale di San Benedetto, di un uomo di 79 anni sempre di Sarnano e ospite della casa di riposo che era ricoverato al Covid hospital di Civitanova e di una donna di 86 anni di Civitanova che era ricoverata all’ospedale di Fermo. Tutti presentavano delle patologie pregresse

 

Il giorno precedente il bollettino giornaliero della Regione ha registrato il decesso di un uomo di 83 anni di Mogliano che era ricoverato all’ospedale di Macerata. Anche lui aveva delle patologie pregresse. 

Il bollettino 

Ieri nel Maceratese sono stati registrati 116 nuovi contagi da Covid 19 mentre il giorno precedente 134. In aumento invece i ricoveri nei reparti non intensivi delle strutture ospedaliere della provincia. Sono al momento 11 (stabili rispetto al giorno prima), 28 (stabili rispetto alle 24 ore precedenti) e 12 (il giorno prima erano nove) i pazienti che si trovano rispettivamente in terapia intensiva, semintensiva e nel reparto non intensivo del Covid hospital di Civitanova. Sei i pazienti che sono ricoverati nel reparto di terapia semintensiva del reparto di Medicina d’Urgenza dell’ospedale di Macerata, 42 nell’ex palazzina di Malattie Infettive del capoluogo, 17 all’ospedale Covid di Camerino e infine cinque al pronto soccorso del nosocomio di Civitanova. 

Il quadro 

In diminuzione invece le persone che si trovano in isolamento domiciliare che passano da 2658 a 2488; di questi 150 presentano sintomi mentre 95 sono operatori sanitari. Dall’inizio della pandemia, in provincia, sono stati 9183 i contagi e 28145 le persone in isolamento domiciliare. Nei 31 giorni del mese di dicembre, nella provincia di Macerata, sono stati registrati 2373 contagi di Covid 19 che rappresentano circa un quarto dei contagi complessivi dall’inizio della pandemia con il picco massimo toccato proprio negli ultimi due giorni dell’anno – escluso il quattro dicembre quando sono state registrate 167 nuove positività - con 134 e 125 contagi rispettivamente il 31 e il 30 dicembre.
Un dicembre che comunque vede un calo (1518 in meno) rispetto ai 30 giorni di novembre – il mese più nero dall’inizio dell’emergenza sanitaria - che hanno fatto registrare invece 3891 casi di Covid-19 nel Maceratese con il picco massimo raggiunto nei giorni 13 e 14 con 247 casi ognuno. Il mese di novembre, complessivamente, ha fatto registrato circa la metà dei contagi dall’inizio della pandemia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA