Macerata, il contagio come souvenir della vacanza: quattro positivi da Malta e due dalla Spagna

Macerata, il contagio come souvenir della vacanza: quattro positivi da Malta e due dalla Spagna
Macerata, il contagio come souvenir della vacanza: quattro positivi da Malta e due dalla Spagna
di Alessandra Bastarè
3 Minuti di Lettura
Sabato 22 Agosto 2020, 11:36

MACERATA - Sono stati sette - e tutti giovani - i nuovi positivi al Covid-19 in provincia di Macerata: a comunicarlo, ieri, il Gores con il consueto bollettino giornaliero. Le persone, tutte di età compresa tra i 19 e i 28 anni, erano di ritorno dai paesi considerati a rischio e si sono sottoposti al tampone così come stabilito dall’ordinanza del Ministro alla Salute Roberto Speranza di qualche giorno fa. 

LEGGI ANCHE:
Travolto mentre viaggia in scooter muore a 62 anni. L'auto pirata in fuga si ribalta nel campo: presi due ragazzi

Coronavirus, mille tamponi e 10 nuovi positivi nelle Marche: la metà nel Pesarese/ Il contagio nelle regioni in tempo reale


Dei sette, quattro giovani si sono sottoposti al test dopo essere stati in vacanza a Malta e in questo caso si tratta di un cluster mentre gli altri tre erano di ritorno dalla Spagna; in quest’ultimo caso le persone (uno è un turista civitanovese di ritorno da Ibiza) non hanno una correlazione l’una con l’altra. Complessivamente, oltre al turista della città rivierasca sono risultati positivi al tampone tre 19enni, un 28enne, un 27enne e un 22enne; tutti e sette, al momento, non presentano sintomi. 
 
I tamponi

Nel frattempo continuano i tamponi sui rientri dell’estero da parte dell’Area Vasta 3 che in questi giorni sta anche analizzando tutti i contatti diretti dei positivi per mappare la situazione e contenere eventuali focolai. Complessivamente, al momento, nel Maceratese, sono 52 le persone positive al Covid-19 (una di queste fa parte del cluster di Montecopiolo) per un totale di 1.193 persone dall’inizio della pandemia. Sono invece 238 le persone asintomatiche che si trovano in isolamento domiciliare mentre nove presentano sintomi. Il dipartimento di prevenzione dell’Area Vasta 3 ha evidenziato come continuino a risultare positive le persone che fanno rientro dai paesi cosiddetti a rischio (Spagna, Malta, Croazia e Grecia) e invita dunque tutti i vacanzieri che tornano nel territorio italiano da questi paesi ad autosegnalarsi e rimanere in isolamento domiciliare a casa in attesa di effettuare il tampone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA