Rotatoria sulla SS16 alla fine della superstrada, partito il cantiere per la realizzazione

Venerdì 15 Aprile 2022 di Chiara Marinelli
Il cantiere per la realizzazione della rotatoria provvisoria

CIVITANOVA - Lavori in corso a Civitanova, ieri hanno preso il via quelli per la realizzazione della rotatoria provvisoria all’altezza dell’uscita della superstrada. Un punto strategico per la viabilità civitanovese, in un tratto storicamente alle prese con il traffico caos. Lo ha annunciato l’assessore all’Urbanistica e alla viabilità, Fausto Troiani. 

 

«È in atto – afferma con soddisfazione l’esponente della giunta comunale guidata dal sindaco Fabrizio Ciarapica - una vera e propria trasformazione viaria di alcune zone di Civitanova. Dopo la nuova viabilità davanti all’ex liceo scientifico di Fontespina, ieri mattina, come promesso alla città, sono iniziati i lavori per la realizzazione della rotatoria provvisoria al termine della Ss 77. Un’opera tanto attesa dalla città e assolutamente strategica per Civitanova, che permetterà di snellire notevolmente il traffico nella zona Sud. Come sono andate le cose è noto a tutti. Dopo che la sinistra ha perso una grande occasione per la città, rinunciando ad un cavalcavia già finanziato dalla Quadrilatero per 34 milioni, in cambio di una rotatoria e un sottopasso sulla Ss 16 per 12 milioni, mettere in campo risorse comunali era l’unica strada per avere la rotatoria in tempi certi», dichiara ancora l’assessore Troiani.

«La rotatoria definitiva, di pertinenza della società Quadrilatero, era stata data già come imminente nel 2012 da duo Silenzi-Corvatta e sono passati i primi cinque anni - continua -. Dall’insediamento della nostra amministrazione, l’opera è stata ripetutamente sollecitata dai tecnici del nostro ufficio e da me personalmente e sono passati altri cinque anni. Da quello che si vocifera in ambienti vicini a Quadrilatero-Anas-Rfi è verosimile che ne passino altri cinque. È vero, ci sono stati dei ritardi: si è trattato di un iter complesso, che ha richiesto un notevole impegno degli uffici per poter spacchettare il progetto delle rotatorie, che, se realizzate insieme al sottopasso, avrebbero comportato la paralisi del traffico veicolare, ma burocrazia e pandemia non ci hanno di certo aiutato. Ora, però, è il momento di agire. Civitanova – sottolinea - non ha più tempo da perdere».

«I lavori sono iniziati - sottolinea l’assessore comunale Fausto Troiani - e proprio grazie alla giunta Ciarapica sarà  eliminato uno degli incroci più trafficati, dove passano migliaia di veicoli al giorno». Ma non è tutto. «Oltre alla rotatoria - conclude l’amministratore - sono in corso lavori di allargamento e riqualificazione di via Marco Polo. A breve partiranno i lavori di rifacimento e allargamento dei marciapiedi in via Bragadin e via Crimea. Terminati, invece, quelli in via Benedetto Croce e lungo via Sonnino». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA