Una folla in lacrime per l'addio a Cristina, morta a 25 anni per un incidente sugli sci

Mercoledì 19 Febbraio 2020
Una folla in lacrime per l'addio a Cristina, morta a 25 anni per un incidente sugli sci

CIVITANOVA – Le canzoni amate da Cristina hanno accompagnato l'uscita della sua bara fuori dalla chiesa tra la disperazione dei familiari e le lacrime di amici e conoscenti. Si è concluso come sarebbe piaciuto a lei, con la musica live del duo civitanovese Ettore e Piero, il funerale di Cristina Cesari, la ventincinquenne morta dopo una tragica caduta dagli sci mentre era in vacanza sulla neve, a Madonna di Campiglio.

LEGGI ANCHE: Si è spento il sorriso di Cristina, morta a 25 anni per un incidente con gli sci a Campiglio. Donati gli organi 

  

Nella mattinata di oggi, nella chiesa di Santa Maria Ausiliatrice, le esequie funebri. Già un'ora prima l'edificio religioso ha cominciato a riempirsi di gente, arrivata per dare l'ultimo saluto a Cristina. Alle 10 è cominciata la funzione religiosa, celebrata da don Waldemar. La chiesa era stracolma. Prima dell'uscita del feretro dalla chiesa, una amica, Francesca, ha letto a nome degli amici e delle amiche una lettera scritta per Cristina e ha donato, poi, tre rose bianche: una al sindaco Ciarapica, una al fratello della ragazza scomparsa, Matteo, e una alla inconsolabile nonna materna, Dina. Quella regalata al primo cittadino sarà piantata nei giardini di piazza XX Settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA