Si è spento il sorriso di Cristina, morta a 25 anni per un incidente con gli sci a Campiglio. Donati gli organi

Sabato 15 Febbraio 2020
Cristina Cesari
CIVITANOVA - Non ce l’ha fatta Cristina Cesari, la 25enne civitanovese vittima di un drammatico incidente sugli sci, mentre si trovava in vacanza a Madonna di Campiglio. Una vacanza, appena iniziata per la giovane Cristina, che si è trasformata in tragedia. La famiglia ha deciso di donare gli organi. L’incidente era avvenuto nella tarda mattinata di giovedì. Era arrivata il giorno prima e avrebbe dovuto trascorrere alcuni giorni sulla neve, come era abituata a fare spesso, insieme ai suoi amici. Secondo quanto è stato ricostruito dai carabinieri della stazione di Madonna di Campiglio, Cristina Cesari stava sciando lungo la Nube d’oro, una pista “nera” nel comprensorio dello Spinale, quando avrebbe perso il controllo dei suoi sci, prendendo sempre più velocità, all’altezza di una curva. È uscita dalla pista ed è volata giù per circa sei metri, atterrando, infine, su una pista sottostante. È stata trovata riversa a terra da un gruppo di stranieri. Hanno immediatamente lanciato l’allarme. Ma le sue condizioni erano gravissime. Civitanova sotto choc. 

LEGGI ANCHE: Incidente in pista a Madonna di Campiglio, dichiarata la morte cerebrale della sciatrice di 25 anni
  © RIPRODUZIONE RISERVATA