Impianti sciistici a Castelsantangelo, si cercano gestori. Ecco il bando. Il sindaco Falcucci: «Forte segnale di rinascita»

Impianti sciistici a Castelsantangelo, c è il bando per la gestione. Falcucci: «La riapertura è un forte segnale di rinascita»
Impianti sciistici a Castelsantangelo, c’è il bando per la gestione. Falcucci: «La riapertura è un forte segnale di rinascita»
di Giulia Sancricca
2 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Novembre 2023, 02:45 - Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre, 10:01

CASTELSANTANGELO SUL NERA - Cercasi gestore per riaprire in questa stagione sciistica gli impianti sciistici di Monte Prata, nel territorio di Castelsantangelo sul Nera. La gestione avrà la durata di due anni e consentirà di riaprire al pubblico, dopo sette anni, la stazione sciistica più alta del maceratese.
 

Sul sito del Comune è stato pubblicato l’apposito bando per individuare le manifestazioni di interesse. «Grazie all’ordinanza speciale del commissario alla ricostruzione Guido Castelli che ringrazio di cuore - spiega il sindaco Mauro Falcucci - si sta realizzando una struttura prefabbricata e temporanea in grado di adempiere da rifugio di alta quota, che permetterà di riaprire parzialmente il comprensorio di Monte Prata a seguito della recente conclusione dei lavori di ripristino del piazzale comunale del soggetto attuatore Anas.

Si tratta di una struttura prefabbricata monopiano, di superficie pari a circa 180 metri quadrati, che sarà posizionata nel parcheggio degli impianti sciistici, in attesa che vengano eseguiti e completati i lavori del rifugio inagibile a seguito delle scosse sismiche».

La struttura

La struttura prefabbricata prevede uno spazio adibito ad ingresso, una zona bar-ristoro con sala mensa, locali sanitari con antibagno, locale infermeria e locale ad uso dei carabinieri forestali, locale per il deposito degli sci. «L’apertura degli impianti sciistici rappresenta un forte segnale di rinascita per la comunità di Castelsantangelo - aggiunge Falcucci - il cui territorio è stato duramente devastato dai terremoti». La gestione comprende la conduzione e manutenzione degli impianti a fune, dei fabbricati di servizio, delle piste da sci e la gestione del rifugio temporaneo. Sarà riaperta anche la seggiovia di Monte Prata, per cui manca solo il collaudo. Intanto sono al lavoro anche i gestori degli impianti di Bolognola per la neve artificiale: l’obiettivo è quello di aprire qualche pista per l’8 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA