Caldarola, cade dal tetto della Sae
e batte la testa: grave un operaio

Lunedì 19 Agosto 2019

CALDAROLA - Trauma cranico e ferita alla testa per un operaio caduto dall’altezza di tre metri e trasportato in eliambulanza all’ospedale regionale di Torrette.

Si taglia con la motosega e rischia di morire dissanguato

Attimi di paura zona del monastero di Caldarola dove un operaio stava lavorando per la sistemazione di alcuni pannelli termici di tre sae, le soluzioni abitative d’emergenza quando, per cause che sono ancora da chiarire, ad un certo punto è precipitato facendo un volo di tre metri: l’uomo, un 33enne di una ditta di Montecassiano che si occupa della manutenzioni degli impianti termici delle sae nelle aree del terremoto, nel ricadere a terra ha battuto la testa, riportando anche una ferita al capo. Dopo aver perso subito i sensi, si è riavuto ed è stato cosciente fino all’arrivo dei soccorsi del 118 che ha preferito, per questioni di sicurezza e per accertamenti approfonditi, richiedere il trasporto in eliambulanza a Torrette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA