Al Bano non trova lavoratori: «Colpa del reddito di cittadinanza»

Sabato 21 Maggio 2022
Anche Al Bano dice la sua sul reddito di cittadinanza

La polemica sulla mancanza di personale nei ristoranti e nei locali italiani continua a far discutere. Nell’ultimo periodo tanti imprenditori noti al panorama italiano, hanno pubblicamente ammesso di non riuscire a trovare dipendenti da assumere. Dopo Alessandro Borghese, Flavio Briatore e Karina Cascella, ora arriva anche Al Bano Carrisi. Il cantante ha da anni investito a Cellino San Marco, aprendo un’azienda agricola con la quale produce vino ed olio.

 

 

Ma anche lui fa fatica a trovare persone disposte a lavorare. Al settimanale Nuovo, Al Bano ha puntato il dito contro il reddito di cittadinanza che, a suo dire, non incentiverebbe il lavoro, ma la disoccupazione: «La mancanza di manodopera è una realtà drammatica con cui mi scontro ogni giorno con la mia azienda agricola. La causa? Il reddito di cittadinanza innanzitutto». 

 

 

 

Il compagno di Loredana Lecciso ha proposto delle soluzioni: «Bisognerebbe fare come in Germania, dove già a 12 anni i ragazzi dopo la scuola fanno apprendistato nelle imprese». Il ristorante Don Carmelo, chiamato così in onore del padre del cantante, e la tenuta sono spesso scelte come location di matrimoni, ricevimenti, banchetti, convention aziendali, congressi. A quanto pare in futuro sarà Bido, l’ultimogenito dell’artista, a prendere in mani le redini della struttura.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA