Fermo, Villa Vitali alla ribalta: al via Shakespeare nel parco. Ecco gli appuntamenti

Fermo, Villa Vitali alla ribalta: al via Shakespeare nel parco. Ecco gli appuntamenti
Fermo, Villa Vitali alla ribalta: al via Shakespeare nel parco. Ecco gli appuntamenti
di Chiara Morini
3 Minuti di Lettura
Lunedì 18 Luglio 2022, 06:20

FERMO - Da Fermo in Europa, passando però prima per il parco di Villa Vitali: Proscenio è pronta a partire con la seconda edizione di “Shakespeare nel parco”, da mercoledì a domenica prossimi, e annuncia la partecipazione a un bando europeo.

«Siamo capofila nel progetto “Europa creativa” – spiega Stefano Tosoni di Proscenio – collaboriamo con una compagnia romena e una municipalità francese e chissà che il progetto non possa diventare internazionale».


Il passato


Mentre si attendono i risultati, ritorna l’evento che, partito come sfida nel 2021, ha riscosso un grande successo, con spettacoli e conferenze, tutte shakesperiane nel parco di Villa Vitali. «Lo scorso anno – commenta l’assessore alla Cultura Micol Lanzidei – fu una sfida, dopo una stagione per il pubblico senza teatri, con il distanziamento, ancora le restrizioni. Proscenio ha riavvicinato la gente al teatro di qualità. Qui non è solo promozione culturale ma molto di più». Nel di più quest’anno ci sono le collaborazioni con altre realtà, Mus-e e Conservatorio. «In futuro – aggiunge Lorenzo Marziali di Proscenio – vorremo aprirci anche ad altre forme d’arte, una cosa sempre molto ben vista».

Marziali, Tosoni e Stefano De Bernardin, anche lui di Proscenio, saranno protagonisti della serata di apertura, mercoledì, alle ore 21,15 con la nuova produzione di Proscenio, dal titolo “Amleto for dummies”. «Una rilettura – spiega De Bernardin – della celeberrima omonima tragedia shakesperiana». Con loro tre in carne e ossa ci sarà un esercito di pupazzi. Il 21 arriverà a Fermo Nadia Fusini, scrittrice, giornalista e studiosa di letteratura inglese, per fare la lectio magistralis “Women in love – Shakespeare e l’amore”, che tratterà le figure femminili delle opere di Shakespeare. Il festival prevede anche un bando, che nelle scorse settimane ha selezionato, tra le domande ricevute, una compagnia. Si tratta della Sofia Amendolea che presenterà “Jerusalem Romeo Juliet” su testo di Paolo Alessandri per la regia di Fabio Omodei. Qui la storia d’amore è tra un cristiano e una musulmana, ambientata in una Gerusalemme post apocalittica del futuro.


L’intesa


La collaborazione con il Conservatorio ci sarà con il concerto, al tramonto di sabato 23, della “Pergolesi jazz ensemble” con la lettura di sonetti shakesperiani. Domenica gran chiusura con uno spettacolo inserito nella programmazione Amat di Villa in Vita, “Tutto Shakespeare in 90 minuti”, prodotto da Khora Teatro e in scena a Fermo in anteprima regionale. Una piccola parodia shakesperiana in versione ridotta. Ci saranno interventi a sorpresa, nel centro storico, il 19 e 21 luglio e il 21 e 23 luglio, nel pomeriggio, l’associazione Mus-e del Fermano, farà laboratori gratuiti di Teatro e Arte. Info sul sito della manifestazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA